Lo Spirito, il soffio dell’Onnipotente

È scritto che ‘nell’uomo, quel che lo rende intelligente è lo spirito, è il soffio dell’Onnipotente.’ (Giobbe 32:8) Quindi sono in dovere di ringraziare il Signore, poiché se in me risiede della intelligenza spirituale, è perché​ Egli ha voluto darmi del Suo Spirito, e non solo, sono in dovere di ringraziarlo soprattutto perché riconosco che ‘lo spirito di Dio mi ha creato, e il soffio dell’Onnipotente mi dà la vita.’ (Giobbe 33:4) Se sono vivo dunque è perché lo Spirito, il soffio dell’Onnipotente, mi ha dato la vita. Si, ho vita eterna perché sono nato dallo Spirito, poiché avendo creduto in Gesù Cristo, il Figliuolo di Dio, sono nato da Dio. Egli ha voluto crearmi non solo una prima, ma anche una seconda volta, facendo di me una nuova creatura (cfr. 2Corinzi 5:17; Galati 6:15), e dandomi così il diritto di diventare un figliuolo di Dio (cfr. Giovanni 1:12-13). Dico che Egli ha voluto, perché ‘il vento soffia dove vuole, e tu ne odi il rumore, ma non sai né d’onde viene né dove va; così è di chiunque è nato dallo Spirito.’ (Giovanni 3:8) Poiché ‘come tu non conosci la via del vento, né come si formino le ossa in seno alla donna incinta, così non conosci l’opera di Dio, che fa tutto.’ (Ecclesiaste 11:5) Così dunque sia l’essere stato creato e formato nel seno di mia madre una prima volta, e sia l’essere nato dall’alto una seconda volta, è dipeso non dalla mia volontà, ma dalla volontà di Dio, che opera tutte le cose secondo il consiglio della propria volontà. A Dio dunque, solo savio, che nella sua infinita misericordia, per mezzo della Sua Parola, Gesù, e per mezzo del Suo soffio, lo Spirito, ha voluto farmi nascere dall’alto, e darmi così vita eterna, siano onore e gloria nei secoli dei secoli. Amen.

Salvatore Larizza

Annunci

Presta attenzione alla Parola e confida nell’Eterno

È scritto che ‘chi presta attenzione alla Parola se ne troverà bene, e beato colui che confida nell’Eterno!’ (Proverbi 16:20) Poiché ‘ogni parola di Dio è affinata col fuoco. Egli è uno scudo per chi confida in lui.’ (Proverbi 30:5) Non siate dunque incirconcisi d’orecchi come lo fu il popolo di Israele, poichè esso fu un popolo ribelle, incapace di prestare attenzione alla Parola dell’Eterno, secondo che è scritto : ‘A chi parlerò io, chi prenderò a testimonio perché m’ascolti? Ecco, l’orecchio loro è incirconciso, ed essi sono incapaci di prestare attenzione; ecco, la parola dell’Eterno è diventata per loro un obbrobrio, e non vi trovano più alcun piacere.’ (Geremia 6:10) E ancora : ‘Così dice l’Eterno: Fermatevi sulle vie, e guardate, e domandate quali siano i sentieri antichi, dove sia la buona strada, e incamminatevi per essa; e voi troverete riposo alle anime vostre! Ma quelli rispondono: ‘Non c’incammineremo per essa!’ Io ho posto presso a voi delle sentinelle: ‘State attenti al suon della tromba!’ Ma quelli rispondono: ‘Non staremo attenti’. Perciò, ascoltate, o nazioni! Sappiate, o assemblea de’ popoli, quello che avverrà loro. Ascolta, o terra! Ecco, io fo venire su questo popolo una calamità, frutto de’ loro pensieri; perché non hanno prestato attenzione alle mie parole; e quanto alla mia legge, l’hanno rigettata.’ (Geremia 6:16-19)

Salvatore Larizza

Tutte le parti sgradevoli

Parti sgradevoliTanti «pastori», per piacere agli uomini, hanno eliminato dalle loro predicazioni tutte quelle parti della Parola che sono sgradevoli sia alle loro orecchie che a quelle di coloro che li ascoltano. Il loro cuore è esercitato alla cupidigia, e il loro obbiettivo è sedurre il cuore dei semplici usando un parlare dolce e lusinghevole. Ah, se potessero! Eliminerebbero anche materialmente quelle parti dalla Bibbia, perché le odiano.

Giacinto Butindaro

Il matrimonio è soltanto fra un uomo e una donna

Matrimonio uomo e donnaGesù Cristo, il Figlio di Dio, ha affermato che “Il Creatore da principio li creò maschio e femmina, e disse: Perciò l’uomo lascerà il padre e la madre e s’unirà con la sua moglie e i due saranno una sola carne” (Matteo 19:4-5)
I figliuoli del diavolo invece sostengono che un uomo si può sposare con un altro uomo, e una donna con un’altra donna, perché secondo loro il matrimonio non è necessariamente eterosessuale, perché può essere pure omosessuale!
Essi dimostrano così di odiare la Parola di Dio, esattamente come la odia il loro padre, il diavolo.
Nessuno di essi vi inganni con parole seducenti.

Giacinto Butindaro

Attenetevi fermamente a quello che sta scritto

attenetevi-fermamenteC’è chi non crede a quello che sta scritto, c’è chi contorce quello che sta scritto, e c’è chi va oltre quello che sta scritto. Fratelli nel Signore, non seguite l’esempio di costoro, ma attenetevi fermamente a quello che sta scritto, e l’Iddio della pace sarà con voi.
Giacinto Butindaro

Tratto da : http://giacintobutindaro.org/2014/10/14/attenetevi-fermamente-a-quello-che-sta-scritto/

Fidati della Scrittura

fidati-bibbia-blogFratello nel Signore, fidati della Scrittura, perchè “ogni Scrittura è ispirata da Dio e utile ad insegnare, a riprendere, a correggere, a educare alla giustizia” (2 Timoteo 3:16). Attieniti fermamente ad essa senza mai deviare da essa nè a destra e neppure a sinistra, onorala, celebrala, e difendila, e l’Iddio della pace sarà con te. Ma sappi che se ti metterai contro di essa, la faccia dell’Iddio vivente e vero sarà contro di te.

 

Giacinto Butindaro

Tratto da : http://giacintobutindaro.org/2014/01/24/fidati-della-scrittura/

Come il fuoco ed un martello

Disse Dio al profeta Geremia: “La mia parola non è essa come il fuoco? dice l’Eterno; e come un martello che spezza il sasso?” (Geremia 23:29).
Ora il fuoco distrugge l’immondizia, e il martello spezza i sassi. E’ siccome di immondizia e sassi ce ne sono in abbondanza sul sentiero dei giusti, in quanto degli empi introdottisi in mezzo a noi ve li hanno posti per impedire ai giusti di crescere nella grazia e nella conoscenza, noi con la Parola di Dio distruggiamo ciò che è di intralcio e di intoppo ai santi. Il lavoro è duro, molto duro, ma con l’aiuto che viene da Dio sta progredendo da ogni parte, e sempre più anime quindi per la grazia di Dio vengono liberati dai tanti inganni di cui erano rimasti vittime, perchè vengono a conoscere la verità e la verità rende liberi.

A chi rendere grazie per tutto ciò? A Colui dal quale procede la Parola, quindi a Dio. A Lui sia la gloria ora e in eterno. Amen.

Giacinto Butindaro

Tratto da : http://giacintobutindaro.org/2012/08/23/come-il-fuoco-ed-un-martello/