Benny Hinn in Italia

Il servo di Mammona Benny Hinn è stato invitato in Italia (a Roma) a tenere delle riunioni a Novembre di quest’anno, come si può vedere da questa locandina.

benny-hinn-italia

Sulla pagina Facebook aperta per questo evento si legge a proposito ‘Acquista Online il Tuo Biglietto di Ingresso per Due Serate! Posti Limitati, Costo Euro 20 Compreso Spese di Spedizione RACCOMANDATA!’ (fonte: https://www.facebook.com/events/163123653889434/) Già perchè bisogna pagare per incontrarsi con la presenza di Dio!!! Lasciate perdere, fratelli, questi eventi. Non abbiate niente a che fare con Benny Hinn, che è un operatore di scandali e un portatore di false dottrine (andate qua per documentarvi su Benny Hinn). E guardatevi da tutti coloro che lo ammirano e lo invitano.

Chi ha orecchi da udire, oda

Giacinto Butindaro

Tratto da : http://giacintobutindaro.org/2013/09/19/benny-hinn-in-italia/

Annunci

‘Signore Ra-El’, un altro falso Cristo da cui guardarsi

E’ sorto un altro falso Cristo, che si chiama ‘Signore Ra-El’. Sul suo sito internet egli afferma infatti: ‘Quasi tutte le religioni credono che noi al presente siamo negli ‘Ultimi Tempi, quel periodo della storia quando il mondo sarà sottoposto al giudizio divino, seguito dall’instaurazione di un Regno di Dio eterno che è riservato ai salvati. I Cristiani (e altri) credono che il Messia conosciuto come Gesù, verrà prima di questo giudizio, offrendo alle persone una ultima possibilità di salvezza. Signore Ra-El è il Gesù incarnato, il Messia profetizzato’.

Ancora una volta vediamo nella comparsa di questo uomo, l’adempimento di queste parole di Gesù Cristo: “Allora, se alcuno vi dice: ‘Il Cristo eccolo qui, eccolo là’, non lo credete; perché sorgeranno falsi cristi e falsi profeti, e faranno gran segni e prodigî da sedurre, se fosse possibile, anche gli eletti. Ecco, ve l’ho predetto. Se dunque vi dicono: Eccolo, è nel deserto, non v’andate; eccolo, è nelle stanze interne, non lo credete; perché, come il lampo esce da levante e si vede fino a ponente, così sarà la venuta del Figliuol dell’uomo” (Matteo 24:23-27).

Dunque, guardatevi da questo ennesimo falso Cristo.

Chi ha orecchi da udire, oda.

Giacinto Butindaro

Tratto da : http://giacintobutindaro.org/2011/06/07/signore-ra-el-un-altro-falso-cristo-da-cui-guardarsi/

E’ morto un altro falso profeta: Sai Baba

Il 24 Aprile 2011, all’età di 84 anni, è morto il ‘guru’ indiano Sai Baba, Aveva predetto ‘che sarebbe vissuto fino a 96 anni e che sarebbe stato in salute fino ad allora’ (‘Scramble for Dead Indian Guru,’ The Daily Telegraph, Aprile 25, 2011).

Non solo è morto dodici anni prima, ma gli ultimi sei anni era vissuto invalido. Questo è uno dei tanti esempi di come Dio rende vani i presagi dei falsi profeti (Isaia 44:25), in quanto le loro predizioni “sono visioni menzognere, divinazioni, vanità, imposture del loro proprio cuore” (Geremia 14:14), che loro sperano si adempiranno (Ezechiele 13:6).

Sai Baba era certamente un falso profeta che, essendo stato sedotto dal diavolo (si considerava infatti la reincarnazione di Shirdi Sai Baba, morto nel 1918, ed ‘il Padre che mandò Gesù’), ha sedotto molte anime facendogli credere tante eresie di perdizione (tra cui quella che sostiene che ‘noi siamo Dio, ma che l’abbiamo dimenticato’). Ed ora egli, in quanto figlio del diavolo che era suo padre, è sicuramente nell’Ades, in mezzo alle fiamme, a piangere e stridere i denti.

Gesù disse: “E molti falsi profeti sorgeranno e sedurranno molti” (Matteo 24:11), e Sai Baba era uno di questi. Nessuno di costoro vi seduca.

Giacinto Butindaro

Tratto da : http://giacintobutindaro.org/2011/05/02/e-morto-un-altro-falso-profeta-sai-baba/

Gli insegnamenti

L’insegnamento di Sathya Sai Baba si fonda sul concetto che l’uomo sia essenzialmente divino e che debba quindi impegnarsi a riscoprire la propria natura divina.

Sathya Sai Baba affermò più volte di non voler fondare una nuova religione, né una setta o un nuovo credo, o di volere raccogliere proseliti; nonostante sia nato in un contesto induista, il suo messaggio era inteso come universale e si rivolgeva indistintamente ai fedeli di tutte le religioni, a cui raccomandava la sincera adorazione di Dio nelle forme e nei mezzi propri di ciascuna religione: cardine del suo insegnamento è infatti l’unità delle religioni e delle discipline spirituali, concepite come strade differenti verso l’unico Dio. Molta importanza è data al canto devozionale (bhajan) e alla preghiera (con la ripetizione dei mantra), al servizio altruistico disinteressato (seva), e allo studio della spiritualità attraverso i testi sacri e spirituali di ogni tradizione o cultura.

Ha affermato inoltre che l’essere umano, per potersi definire tale, dovrebbe vivere secondo cinque valori principali, i cosiddetti valori umani, presenti – seppur in modo latente – in ogni individuo: verità, amore, pace, rettitudine e non-violenza; la cui costante e progressiva riscoperta e messa in pratica costituisce la vera essenza della ricerca spirituale.

« C’è una sola razza: la razza dell’umanità.
C’è una sola religione: la religione dell’Amore.
C’è un solo linguaggio: il linguaggio del cuore.
C’è un solo Dio: Egli è onnipresente. »
(Sathya Sai Baba)

Nel 1963 è sorta l’Organizzazione Sathya Sai, organizzazione spirituale non-religiosa e senza fini di lucro o di proselitismo, attualmente attiva in 137 nazioni, fondata con lo scopo di aiutare le persone a «riscoprire la propria natura divina».

Tratto da : Wikipedia (http://it.wikipedia.org/wiki/Sathya_Sai_Baba)

Ancora Matt Ford

Matt Ford, il ‘pastore’ della Wine Barrel Church in Australia, ha cambiato capigliatura, e qui mentre si trova su una altalena rilascia – così ha detto lui – un decreto profetico che riguarda l’avanzamento e la promozione delle donne nel ministerio. Da un uomo del genere che cosa ci si può aspettare se non opere e parole contrarie alla dottrina di Dio? Gli empi aumentano di numero in mezzo alle Chiese. Guardatevi da questi uomini, e non abbiate niente a che fare con loro.

Giacinto Butindaro

Tratto da : http://lanuovavia.org/giacintobutindaro/2010/07/22/ancora-matt-ford/

Temple 420 – Il ministerio della Marijuana

Temple 420 è chiamato anche il ministerio della Marijuana. E’ una Chiesa il cui pastore Craig Rubin, di origine ebraica, sostiene che la Marijuana ha delle proprietà curative, e quindi non solo lui stesso la fuma, ma esorta a fumarla.
Questo uomo non ha capito proprio niente. La Bibbia condanna qualsiasi pratica, tra cui quella del fumare, che danneggia il proprio corpo.
Paolo diceva ai santi di Corinto: “E non sapete voi che il vostro corpo è il tempio dello Spirito Santo che è in voi, il quale avete da Dio, e che non appartenete a voi stessi? Poiché foste comprati a prezzo; glorificate dunque Dio nel vostro corpo” (1 Corinzi 6:19-20). Dunque, nessuno vi seduca con vani ragionamenti.

Giacinto Butindaro

Tratto da : http://lanuovavia.org/giacintobutindaro/2010/07/07/temple-420-il-ministerio-della-marijuana/

L’olio fuoriuscito dai piedi del predicatore

Il predicatore pentecostale Joshua Mills, di cui viene detto che ha scritto oltre 600 canzoni ed è abile a condurre le persone in una adorazione spontanea e nelle cui riunioni accadono manifestazioni soprannaturali di vario genere, sul suo sito ci fa sapere che l’olio soprannaturale è uscito in misura significante dai suoi piedi. Questo olio sarebbe un segno della benedizione di Dio, ed anche un segno che ci indirizza a Gesù Cristo e ci ricorda la potente unzione dello Spirito Santo.

Che ha fatto dunque Joshua Mills? Ha pensato di offrire alle persone dei panni di stoffa saturati dell’olio fuoriuscito dai suoi piedi, affinché servano loro come un punto di contatto!

Cosicché nella loro vita cominceranno ad accadere dei miracoli: persone salvate, i soldi crescere, corpi guariti, liberazioni da vizi!
Naturalmente dato che non c’è raccolta senza semina, Joshua ci fa sapere che il panno glorioso saturato di olio lui lo spedirà solo a condizione di una offerta generosa, non importa di che entità basta che sia generosa, e loro manderanno il panno saturato di olio!

Eccoci dunque davanti ad un altro impostore che con le sue menzogne, i suoi falsi prodigi, le sue imposture, seduce il cuore dei semplici. Guardatevi da questo tipo di predicatori. Queste persone servono il loro stomaco, essendo nemici della croce di Cristo, e con dolce e lusinghiero parlare seducono il cuore dei semplici (Romani 16:17-18).

Giacinto Butindaro

Tratto da : http://lanuovavia.org/giacintobutindaro/2010/07/08/l’olio-fuoriuscito-dai-piedi-del-predicatore/

Le ultime eresie di Benny Hinn in ordine di tempo

Durante il programma televisivo ‘Praise the Lord’ del 3 Maggio 2010 in onda sulla TBN, c’è stata una discussione tra Benny Hinn e Paul Crouch e il figlio di costui in cui Benny Hinn ha affermato le seguenti false dottrine:

Gap-theory con razza semiumana pre-adamica

Benny Hinn: Perchè ora noi abbiamo un intervallo tra Genesi 1:1 e Genesi 1:2, c’è un intervallo, io credo nell’intervallo perché la Bibbia lo supporta. Dio creò una terra perfetta Genesi 1:1, Dio distrugge la terra Genesi 1:2. Che cosa accade in questo intervallo? Lucifero si ribella contro Dio, e la terra viene distrutta, e per miliardi di anni egli è sulla terra come Satana, perché Gesù disse: ‘Io mirava Satana cadere dal cielo a guisa di folgore’. Egli cadde sulla terra, cosa descritta in Isaia 14. Ecco quello che accadde Paul. Mentre la terra era ancora qua e perfetta con degli animali belli che vivevano su di essa, oggi li vediamo nei musei, …. c’era una razza su questa terra. Essi non furono creati ad immagine e somiglianza di Dio. Questa è la ragione per cui non fu offerta loro nessuna salvezza
Paul Crouch, Jr.: Neanderthal? L’uomo di Neanderthal?
Benny Hinn: Potrebbe essere. Non lo sappiamo questo. Io credo di sì. Ma essi erano creature, metà animale e metà uomo, descritte dettagliatamente nell’Apocalisse, ci andremo tra un secondo.

La Scrittura dice che Dio creò l’uomo a sua immagine e somiglianza, e lo fece il sesto giorno della creazione. Non fu creata da lui nessuna razza semiumana prima di quella umana. Questa razza semiumana purtroppo scaturisce dalla gap-theory, che ammette che siano esistite delle creature umane o semiumane prima della creazione di Adamo. Leggi la mia dettagliata confutazione di questa teoria.

Quando andremo in cielo Gesù intercederà per noi per mantenerci salvati in cielo, perché potremmo sviarci da Lui in cielo!

Benny Hinn: E posso aggiungere, questo è, uh, questo è qualcosa che farà sorgere molte domande: Perché Gesù pregherà per te per sempre? Se tu sei in cielo perchè c’è bisogno che Egli preghi per te?
Paul Crouch, Sr : Egli intercede per i santi?
Benny Hinn: Per sempre!
Paul Crouch, Sr.: Secondo la volontà di Dio
Benny Hinn: Ma per sempre. Perchè per sempre?
Paul Crouch, Sr.: Perché?
Benny Hinn: Per mantenerci ubbidienti
Paul Crouch, Sr.: La ragione?
Benny Hinn: Noi avremo una libera volontà nella gloria
Paul Crouch, Sr.: Whoa!
Paul Crouch, Jr.: E potremmo cambiare idea
Benny Hinn: Esattamente
Paul Crouch, Sr.: Oh Benny!
Paul Crouch, Jr.: Wow. Ora questa cosa è pesante
Paul Crouch, Sr.: Voglio dire, sono sott’acqua proprio adesso
Paul Crouch, Jr.: E’ profondo
Benny Hinn: Questa è pesante! Quando andrai in cielo, quando andrai in cielo, solo la Sua preghiera ti manterrà là
Paul Crouch, Jr.: Wow!
Benny Hinn: Egli intercede per noi per sempre. Farai bene a domandarti, aspetta, se io sono in, in cielo, perchè ho bisogno della preghiera del Figlio di Dio stesso?
Paul Crouch, Jr.: Giusto
Benny Hinn: Per mantenermi salvato in cielo! Per mantenermi alla presenza di Dio!

La Scrittura insegna che quando saremo in cielo, vi saremo là con la nostra anima, e quindi senza il corpo. Ed una volta che siamo là, non potremo più peccare, non potremo più sviarci, non potremo più rinnegare il Signore, e quindi non avremo bisogno che il Signore preghi per noi per mantenerci salvati in cielo o alla presenza di Dio. E poi, se i morti in Cristo sono destinati a risorgere in risurrezione di vita al ritorno di Cristo, è evidente che in cielo non ci sarà alcuna possibilità che essi si sviino o che perdano la salvezza.

Conclusione

Ancora una volta, dobbiamo constatare che Benny Hinn non conosce le Scritture, e seduce i semplici con dei vani ragionamenti.
Vi rinnovo dunque l’esortazione a guardarvi da questo uomo, perchè ha dato retta a profane ciance e le diffonde.

Giacinto Butindaro

Tratto da : http://lanuovavia.org/giacintobutindaro/2010/06/25/le-ultime-eresie-di-benny-hinn-in-ordine-di-tempo/