V’è un tempo per tacere e un tempo per parlare

parlaredivieto di parlare

 

 

 

 

 

 

 

Fratelli e sorelle nel Signore, nella Parola  di Dio è scritto che v’è ‘un tempo per tacere e un tempo per parlare. ‘ (cfr. Ecclesiaste 3:7) Ad esempio, in merito al tacere nel libro del profeta Amos è scritto : ‘Ecco perché in tempi come questi, il savio si tace; perché i tempi sono malvagi.’ (Amos 5:13) Quindi è chiaro che ci sono dei momenti considerati malvagi in cui anche il saggio deve tacere. Considerate che ci fu un tempo in cui anche Gesù tacque, ad esempio davanti a coloro che lo accusavano falsamente per farlo morire (cfr. Matteo 26:62; Marco 14:61) E poi ancora Gesù disse ai suoi discepoli queste parole :  ‘Non date ciò ch’è santo ai cani e non gettate le vostre perle dinanzi ai porci, che talora non le pestino co’ piedi e rivolti contro a voi non vi sbranino.’ (Matteo 7:6) Ma lo stesso Gesù che tacque in alcuni momenti ben precisi e che ordinò anche ai suoi discepoli di tacere in momenti ben precisi; tacque forse Egli davanti all’ipocrisia degli scribi e dei farisei? Cosi non sia. E questo perché ci fù un tempo per tacere e un tempo per parlare per Gesù, e cosi deve essere per ognuno di noi. Per alcuni invece è sempre tempo per tacere! Non parlano mai contro l’ipocrisia, contro gli scandali, contro le ingiustizie, contro la mondanità oramai dilagante in seno alle chiese! E questo loro silenzio vogliono giustificarlo a tutti i costi con la Parola di Dio per apparire ‘spirituali’! Sono dei codardi! Sono dei corrotti! Ecco che cosa sono! Non vi fate ingannare da costoro, siate avveduti. Se costoro non parlano mai contro queste cose è perché o hanno paura di essere abbandonati dagli uomini perché amano piacere agli uomini o perché sono dei corrotti e non  possono dunque condannare gli altri per delle cose che loro stessi fanno. In merito a ciò fratelli voglio riportarvi alcuni passaggi biblici dove si evince che sia necessario parlare e non tacere. Mardocheo ad esempio disse alla regina Ester queste parole : ‘Non ti mettere in mente che tu sola scamperai fra tutti i Giudei perché sei nella casa del re. Poiché se oggi tu ti taci, soccorso e liberazione sorgeranno per i Giudei da qualche altra parte; ma tu e la casa di tuo padre perirete; e chi sa se non sei pervenuta ad esser regina appunto per un tempo come questo?’ (Ester 4:13-14) E da ciò che è scritto più avanti si può benissimo vedere coma la regina Ester parlò e non tacque. Il profeta Geremia ancora disse : ‘Tu m’hai persuaso, o Eterno, e io mi son lasciato persuadere, tu m’hai fatto forza, e m’hai vinto; io son diventato ogni giorno un oggetto di scherno, ognuno si fa beffe di me. Poiché ogni volta ch’io parlo, grido, grido: ‘Violenza e saccheggio!’ Sì, la parola dell’Eterno è per me un obbrobrio, uno scherno d’ogni giorno. E s’io dico: ‘Io non lo mentoverò più, non parlerò più nel suo nome’, v’è nel mio cuore come un fuoco ardente, chiuso nelle mie ossa; e mi sforzo di contenerlo, ma non posso. Poiché odo le diffamazioni di molti, lo spavento mi vien da ogni lato: ‘Denunziatelo, e noi lo denunzieremo’. Tutti quelli coi quali vivevo in pace spiano s’io inciampo, e dicono: ‘Forse si lascerà sedurre, e noi prevarremo contro di lui, e ci vendicheremo di lui’. Ma l’Eterno è meco, come un potente eroe; perciò i miei persecutori inciamperanno e non prevarranno; saranno coperti di confusione, perché non sono riusciti; l’onta loro sarà eterna, non sarà dimenticata.’ (Geremia 20:7-11; cfr. Geremia 2:1) Dunque anche il profeta Geremia non solo parlava ma egli gridava! E badate bene che anche quelli erano tempi malvagi! E quando egli si propose di non parlare più ecco subito che nel suo cuore un fuoco ardente che non riusciva a trattenere veniva fuori! Questo fuoco ardente purtroppo taluni non lo conoscono! Ecco perchè non parlano e riescono benissimo a stare in silenzio! Lo zelo della casa di Dio a costoro non li consuma, possono stare tranquillamente in silenzio davanti alle imposture e alle eresie perché non hanno interesse che la parola di Dio sia difesa, che i fratelli, che vi ricordo sono la casa di Dio, vengano difesi.  E ancora nel libro del profeta Isaia è scritto : ‘Grida a piena gola, non ti rattenere, alza la tua voce a guisa di tromba, e dichiara al mio popolo le sue trasgressioni, e alla casa di Giacobbe i suoi peccati!’ (Isaia 58:1) Anche da queste parole vediamo come sia giusto alzare la voce a guisa di tromba per far conoscere al popolo di Dio i propri peccati. Quindi fratelli state attaccati alla Parola di Dio e non vi fate ingannare da tutti coloro che vi vogliono far credere che sia sbagliato parlare contro le cose contrarie alla sana dottrina o contro gli impostori – quantunque costoro parlano eccome contro i giusti, denigrandoli e offendendoli -, il loro scopo è che anche voi come loro facciate silenzio, perché un popolo che non parla non dà problemi, è gestibile; mentre un popolo che parla crea loro tanti problemi, e vorrebbero evitarselo. Voi dovete piacere e ubbidire a Dio e non agli uomini, ricordatevelo. La grazia sia con tutti voi.

Salvatore Larizza

Un pastore secondo il cuore di Satana

Come deve essere il pastore in una denominazione massonizzata?
Non nato di nuovo ma in grado di apparire tale; avente fiducia nell’uomo anziché in Dio; astuto e quindi in grado di ‘dribblare’ domande scomode o persone scomode; doppio nel parlare, quindi essere capace di dire una cosa e il contrario di quella cosa senza farsene accorgere; superbo; arrogante; spietato; indifferente ai bisogni materiali e spirituali del gregge; con un forte desiderio nel cuore di cercare ‘la maggiore gloria’ dell’organizzazione facendo mandare più soldi possibili alla cassa centrale e facendo costruire bellissimi e sontuosi locali di culto facendo contrarre alla Chiesa pesanti debiti per molti anni, perchè poi quegli edifici entreranno a far parte del patrimonio dell’ente: deve essere dell’idea che per costruire il locale di culto – che l’organizzazione chiama ‘la casa di Dio’ – vale il motto ‘il fine giustifica i mezzi’ e quindi la Chiesa può anche chiedere aiuto a mafiosi, camorristi e ndranghetisti, o pagare ‘mazzette’ per ottenere permessi che non arrivano, e deve essere pronta a pagare ‘il pizzo’ una volta costruito il locale di culto; deve essere un convinto propagatore dell’obbligo per i credenti di dare la decima e coraggioso proclamatore della maledizione che colpirà quelli che non danno la decima; uno che non si santifica e non esorta a santificarsi e questo perchè secondo l’organizzazione si può vedere il Signore anche senza la santificazione; uno che quindi chiude ambedue gli occhi dinnanzi a membri che diventano fornicatori, omosessuali, adulteri, avari, rapaci, ubriachi, oltraggiatori, e ladri, e che all’occorrenza li difende a spada tratta dinnanzi alle accuse dei soliti ‘fanatici’, ‘bigotti’ e ‘legalisti’; mondano e amante dei piaceri della vita e quindi che dia al gregge l’esempio di cosa significa amare il mondo e le sue concupiscenze affinché le pecore possano fare lo stesso e non dicano che il loro pastore è ‘legalista’ e quindi si possano riempire i locali di culto di più persone possibili e di conseguenza le casse; ingiusto e quindi che sia in grado di trattare i malvagi come se avessero fatto l’opera dei giusti e i giusti come se avessero fatto l’opera dei malvagi, e di chiamare il bene male e il male bene; facilmente malleabile dai suoi ‘superiori’ e quindi pronto a dire e fare ogni cosa storta e perversa gradita alla dirigenza; disposto a sacrificarsi per gli interessi dell’organizzazione; amante della menzogna anziché della verità e quindi pronto a difendere le menzogne dei suoi ‘superiori’ e contrastare la verità dei ‘bigotti’, ‘fanatici’ e ‘legalisti’; calunniatore e quindi pronto ad inventarsi accuse contro quelli che con le loro parole smascherano le opere infruttuose delle tenebre dell’organizzazione; uno che non predica ai peccatori con franchezza e quindi che non gli predica il ravvedimento e non li avverte dalle fiamme eterne dove sono diretti, per evitare che le persone si spaventino e non vengano al locale di culto; pieno di sapienza umana in grado di fare discorsi persuasivi di sapienza umana per rendere vana la croce di Cristo cosicché il mondo può vedere che l’organizzazione ha un corpo pastorale fatto di persone con un livello di studi medio-alto e quindi mostri rispetto verso di essa; uno che non sia in grado di ammaestrare i santi in ogni sapienza, ma che gli trasmetta quei sermoni preconfezionati dall’organizzazione su Bartimeo, Zaccheo, la donna samaritana, e così via; uno che non parli loro di giustizia, di temperanza e del giudizio a venire, ma che gli faccia sentire sempre cose piacevoli; uno che predichi che Dio ama tutti gli operatori di iniquità e non castiga nessuno; ignorante e quindi che si limiti a conoscere quelle quattro nozioni che gli hanno impartito alla scuola biblica e non si avventuri ad approfondire le dottrine della Bibbia; uno che ‘non faccia polemica’ e quindi che eviti di confutare pubblicamente con ogni franchezza in particolare le eresie dei Cattolici Romani e dei Massoni, ma a seguire anche le false dottrine delle altre organizzazioni religiose, per evitare persecuzioni e offese quali ‘siete una setta’ e per evitare di avere noie da cardinali, vescovi e le potenti logge massoniche con i quali invece bisogna segretamente allearsi per portare avanti l’opera di Dio; assertore dell’utilità di mettersi con gli infedeli per portare avanti l’opera di Dio, quindi non importa se con politici, massoni, prelati papisti, mafiosi, le alleanze vanno fatte per amore dell’Opera; disposto a lottare per la libertà religiosa di tutti, e quindi disposto ad aiutare i nemici di Dio a diffondere le loro eresie di perdizione.
Molti pastori hanno queste caratteristiche: sono quindi dei ministri di Satana.
Mi rivolgo dunque a quelle Chiese che hanno come pastori questi impostori: è ora che vi svegliate e prendiate questi impostori e li cacciate via dal vostro mezzo, ed uscite da queste denominazioni colluse con la Massoneria e la Chiesa Cattolica Romana, per dissodarvi un campo nuovo, dove potere camminare nella purità e nella semplicità rispetto a Cristo.

Chi ha orecchi da udire, oda

Giacinto Butindaro

Tratto da : http://giacintobutindaro.org/2013/08/02/un-pastore-secondo-il-cuore-di-satana/

Ecco l’uomo che la Chiesa ‘La Parola della Grazia’ acclama come ‘un ministro infuocato e pienamente consacrato a Dio’

 

Sul sito della Chiesa ‘La parola della grazia’ di Palermo, di cui è pastore Lirio Porrello, leggo quanto seguo: ‘Il rhema ricevuto all’inizio dell’anno: “Insegnare a ciascuno come aspettare il Signore e come ministrare al Signore” si realizza in questi giorni in Lakeland, Florida, dove Dio si sta servendo di un giovane pastore, Todd Bentley, dal passato alquanto travagliato e umanamente discutibile, ma che il Suo tocco ha trasformato in un ministro infuocato e pienamente consacrato a Lui. Dal 2 aprile ad oggi un enorme flusso di persone provenienti da tutto il mondo accorre ad ascoltare le sue predicazioni, che sono regolarmente accompagnate da grandi miracoli. Dopo un lungo tempo di attesa della presenza di Dio, ogni giorno il soprannaturale si manifesta con la nuvola della Sua gloria e con guarigioni miracolose. In quel luogo si verifica un contagioso bisogno di Dio, tutti cercano il Signore e vogliono stare alla Sua presenza’.

Tratto da: http://www.paroladellagrazia.it/main/culti/2008/15062008.htm

Ora, affinché vi possiate rendere conto personalmente di come questo individuo di nome Todd Bentley non sia affatto un uomo usato da Dio ma semplicemente uno dei tanti impostori e malvagi che in mezzo alle chiese seducono e vengono sedotti dal diavolo, vi propongo questo video, dove si vede lui ministrare sotto ‘l’unzione’ come la chiamano loro.

Tenete presente che questo uomo sin dall’inizio del risveglio ha avuto degli orecchini all’orecchio, e poi un piercing sul suo mento, e che si faceva tatuaggi addosso, perché secondo lui sono cose lecite. Inoltre, durante il suo cosiddetto risveglio, si è messo con un’altra donna, ed ha poi lasciato la propria moglie per sposarsi con questa altra donna agli inizi del 2009, quindi è un adultero. Senza poi parlare delle tante eresie da lui insegnate durante quel periodo.

Alla luce di tutto ciò, che sono fatti incontrovertibili, si rimane veramente sconcertati e preoccupati nel sapere che  questa Chiesa Pentecostale abbia  definito Todd Bentley ‘un ministro infuocato e pienamente consacrato a Lui’ (e badate bene che non bisognava aspettare che si scoprisse che questo uomo tradiva la moglie per capire chi era veramente Bentley perchè sin dall’inizio era evidente che era un impostore), ed ha approvato quel cosiddetto risveglio di Lakeland dicendo: ‘Dopo un lungo tempo di attesa della presenza di Dio, ogni giorno il soprannaturale si manifesta con la nuvola della Sua gloria e con guarigioni miracolose’.

Questo significa essere privi di discernimento, e quindi non essere in grado di distinguere il bene dal male, il vero dal falso, un vero servo di Dio da uno falso.

Attenzione fratelli, questo tipo di risveglio non è da Dio, e quindi va tenuto lontano dall’assemblea dei santi, essendo un qualcosa prodotto da spiriti seduttori.

Chi promuove queste cose, le approva, e le desidera non conosce le Scritture e neppure le vie di Dio.

Uscite e separatevi da quelle Chiese che chiamano uomini di Dio gli impostori come questo Todd Bentley.

Giacinto Butindaro

Tratto da : http://giacintobutindaro.org/2011/12/07/ecco-luomo-che-la-chiesa-la-parola-della-grazia-acclama-come-un-ministro-infuocato-e-pienamente-consacrato-a-dio/

Falsi Cristi da cui guardarsi

Gesù Cristo disse: “Allora, se alcuno vi dice: ‘Il Cristo eccolo qui, eccolo là’, non lo credete; perché sorgeranno falsi cristi e falsi profeti, e faranno gran segni e prodigî da sedurre, se fosse possibile, anche gli eletti. Ecco, ve l’ho predetto. Se dunque vi dicono: Eccolo, è nel deserto, non v’andate; eccolo, è nelle stanze interne, non lo credete; perché, come il lampo esce da levante e si vede fino a ponente, così sarà la venuta del Figliuol dell’uomo” (Matteo 24:23-27), ed anche: “Guardate di non esser sedotti; perché molti verranno sotto il mio nome, dicendo: Son io; e: Il tempo è vicino; non andate dietro a loro” (Luca 21:8).

In questo documentario in lingua inglese vengono fatti vedere ed esaminati tre falsi cristi della nostra generazione.

– David Shayler, un ex agente dei servizi segreti Britannici (MI5), proclama di essere l’anima di Gesù Cristo incarnata come uomo. Per il momento non ha seguaci.

– Sergey Anatolyevitch Torop, conosciuto dai suoi seguaci come ‘Vissarion’, fondatore e capo della ‘Chiesa dell’Ultimo Testamento’. Questa setta conta all’incirca 4000 seguaci, in una trentina di villaggi siberiani nelle vicinanze della sede principale della setta, a Sun City, ed altri 10000 sparsi per il mondo. Vissarion si è autoproclamato incarnazione di Gesù Cristo.

– Apollo C. Quiboloy, ex predicatore pentecostale, che si dichiara il Figlio di Dio, Gesù Cristo, fondatore del la ‘Nuova Gerusalemme’ a Davao City nelle Filipppine. Dice di avere 6 milioni di seguaci.

La cosa da rimarcare di questo documentario è qualcosa che si vede nella parte 4, pochi secondi prima della fine, quando una piccola bambina chiede a David Shayler: ‘Sei Gesù?’ e lui risponde: ‘Sì, sono Gesù!’, al che la bambina gli dice: ‘No, tu non sei Gesù’. Ecco quello che si deve dire a ciascuno di questi impostori: ‘No, tu non sei Gesù’.

Gesù Cristo, il Figlio di Dio, è alla destra di Dio nei luoghi altissimi dove intercede per noi, e a suo tempo ritornerà dal cielo con gloria e potenza e manderà i suoi angeli con gran suono di tromba a radunare i suoi eletti dai quattro venti, dall’un capo all’altro de’ cieli. In Lui crediamo, Lui seguiamo, e Lui aspettiamo.

Quanto a coloro che dicono di essere Gesù Cristo sono dei figli della maledizione, degli impostori, sulla via delle perdizione, da cui bisogna guardarsi.

Chi ha orecchi da udire oda

Giacinto Butindaro

Tratto da : http://giacintobutindaro.org/2011/06/09/falsi-cristi-da-cui-guardarsi/

Guardatevi dal falso dottore Lee Jae Rock

Jaerock Lee è un predicatore coreano nato nel 1943 a Muan, provincia di Jeonnam, nella Repubblica della Corea. Di lui viene detto quanto segue dai suoi seguaci: ‘Tra i venti e i trent’anni, ha sofferto per molto tempo di varie malattie incurabili che lo stavano portando verso la morte senza nessuna speranza di guarigione. Un giorno, nella primavera del 1974, fu portato in chiesa da sua sorella. Quando s’inginocchiò per pregare, venne guarito immediatamente da tutte le sue malattie grazie alla potenza del Dio vivente. Attraverso questa meravigliosa esperienza, egli incontrò Dio. Da quel momento in poi, il Rev. Lee ha amato sinceramente il Signore con tutto il suo cuore. Nel 1978 è stato chiamato a servirLo. Ha cominciato a pregare ferventemente per comprendere chiaramente la volontà di Dio e compierla pienamente. Nel 1982, il Rev. Lee ha fondato la Chiesa Manmin a Seul in Sud Corea dove, per la potenza di Dio, si sono manifestate diverse guarigioni miracolose. Nel 1986, il Dott. Lee è stato ordinato pastore all’Assemblea Annuale di Gesù tenutasi nella Chiesa Sungkyul in Corea. Dopo quattro anni, cioè dal 1990 in poi, tutti i suoi sermoni sono stati trasmessi in Australia, Stati Uniti, Russia, Filippine e in molti altri Paesi attraverso la Far East Broadcasting Company, l’Asia Broadcast Station e la Washington Christian Radio System. Nel maggio del 2008, la Chiesa Manmin centrale conta più di 100.000 membri in 8.000 chiese dipendenti sparse per il globo. Fino ad ora, la chiesa ha incaricato più di 127 missionari in 25 nazioni. Ad oggi il Dott. Lee ha scritto 53 libri tra cui “Gustare la vita eterna prima della morte”, “La mia vita – La mia fede”, “La misura della fede”, “Il Paradiso 1 e 2”, “L’Inferno e la Potenza di Dio”. Il Rev. Dott. Jaerock Lee è il fondatore e presidente del WCDN, presidente della United Church of Corea, presidente del Nation Evangelization Paper e della Manmin World Mission, fondatore della Manmin TV, del Global Christian Network (GCN), e del Manmin international Seminary (MIS)’ (da: http://www.wcdnitaly.org/home/it/fondatore).

La WCDN è una organizzazione interdenominazionale composta da medici cristiani di tutto il mondo. Il suo fine ultimo – secondo quanto troviamo scritto sul loro sito (http://www.wcdnitaly.org/home/it/chi-siamo) – è quello di dare gloria al Grande Medico testimoniando ai pazienti, ai colleghi ed all’intera popolazione sulle meravigliose guarigioni prodotte dal vangelo di Gesù Cristo attraverso la preghiera di fede e confermate con una chiara evidenza di dati medici. Nel suo progressivo sviluppo WCDN si propone di far raggiungere ai suoi associati i seguenti obiettivi, continuando nondimeno a dare sempre gloria al Grande Medico. 1) Diventare un esperto testimone delle guarigioni basate su preghiera e fede provandone la veridicità attraverso sufficienti riscontri medici. 2) Individuare attivamente casi di guarigione divina documentando la loro autenticità con prove scientifiche e successivamente presentarli in conferenze mediche. 3) Addestrare ed aggiornare i medici generici cristiani sui modi di evangelizzare focalizzandosi sulla preghiera per gli ammalati senza trascurare procedure e prescrizioni mediche tradizionali ed aggiornate. 4) Condurre seminari e gruppi di lavoro di vario livello per medici cristiani, personale sanitario, oppure specializzato, inerenti il loro compito come cristiani. 5) Tenere conferenze mediche cristiane annuali a livello internazionale in varie parti del mondo, per presentare casi di guarigione divina e discutere argomenti scientifici rilevanti per i medici cristiani. 6) Mantenere insegnamenti Cristo-centrici, restando aperti come movimento cristiano inter-denominazionale potenziato dallo Spirito Santo, a glorificare l’Unico e Vero Dio Onnipotente tramite il Suo Figlio, nostro Signore Gesù Cristo. 7) Creare una rete con organizzazioni cristiane mediche e per la salute, rinsaldando la nostra unità con coloro che sono nella fede cristiana con l’obiettivo finale di dare gloria al nostro Dio Padre nel nome di Cristo. (Giovanni 17:11-21).

Il direttore della WCDN Italia è Mauro Adragna, pastore della comunità “Canto di Sion” di Palermo, facente capo alla Chiesa Evangelica della Riconciliazione (http://www.wcdnitaly.org/home/it/contatti e http://www.mauroadragna.it/).

Nel 2010 la conferenza internazionale, dal titolo ‘Spirituality and Medicine’ (‘Spiritualità e Medicina’) si è svolta in Italia nella città di Roma il 21 e 22 maggio. Ecco il video che documenta quella conferenza.

Notate al minuto 10:57 Salvatore Loria, direttore di ICN-News;

mentre al minuto 11:37 Lirio Porrello, pastore della Chiesa ‘Parola della Grazia’ di Palermo, mentre parla;

e Mauro Adragna al minuto 12:5.

Dunque, questo Lee è entrato in qualche maniera anche qui in Italia. Ma attenzione, fratelli, perché questo predicatore insegna molte eresie. La Chiesa da lui fondata è una vera e propria setta in cui lui viene adorato quasi fosse Dio.

Qui di seguito vi citerò alcune delle sue eresie.

LE ERESIE DI JAEROCK LEE

Lui ha un sangue puro come quello di Gesù
JaeRock-Lee afferma che egli stesso ha sparso tutto il suo sangue nel 1992, cosicché il sangue ereditato dai suoi genitori nel quale risiedeva il peccato fu eliminato e lui fu riempito con del nuovo sangue che non possiede nè peccato originale e nè peccato commesso. Per cui il suo sangue è esattamente come il sangue di Gesù.
(5 Luglio 1998, culto domenicale serale)
Citazione ottenuta da una Chiesa Coreana (associata con la Chiesa delle Assemblee di Dio il cui pastore è Paul Yonggi Cho) a Chennai, India, proprio prima che Lee tenesse la crociata in quel luogo.

http://www.angelfire.com/space/lee_jae-rock/heretical.html

Affermazioni confermate dal ‘2004 Annual Research Report by Christian Council of Korea Against Manmin Sect’, punto 2

http://www.angelfire.com/linux/antimanmin/cck_research.htm

La morte lo schiva
Lee-Jaerock ha affermato che poiché lui non possiede il peccato originale e alcun peccato commesso, a motivo dello spargimento del sangue ricevuto dai suoi genitori, la morte lo schiva
(Culto serale del 5 Luglio 1998)
Tratto da: ‘2004 Annual Research Report by Christian Council of Korea Against Manmin Sect’, punto 9

http://www.angelfire.com/linux/antimanmin/cck_research.htm

Il suo spirito è seduto alla sinistra del trono di Dio
Lo spirito di Lee-Jaerock è seduto alla sinistra del trono di Dio
(Culto serale del 5 Luglio 1998)
Tratto dal ‘2004 Annual Research Report by Christian Council of Korea Against Manmin Sect’, punto 4

http://www.angelfire.com/linux/antimanmin/cck_research.htm

Quando lui dorme, il suo spirito assiste i credenti
Quando lui dorme, il suo spirito si reca dai credenti e li aiuta.
Citazione presa dal libro coreano ‘Heresy Identity of Lee Jae-Rock.’ Il libro è disponibile in lingua coreana al seguente indirizzo http://mall.godpeople.com/ ) presente in http://www.angelfire.com/space/lee_jae-rock/thirtyclaims.html

I profeti e i discepoli di Gesù gli appaiono quando lui li chiama
Quando JaeRock Lee chiama uno dei profeti, o uno dei discepoli del Signore o dei Patriarchi essi appaiono davanti a lui come quando un funzionario viene chiamato dal presidente. Jae-Rock afferma che i profeti e i discepoli vengono e lo salutano.
(Culto domenicale serale del 5 Luglio 1998, e riunione di preghiera serale di venerdì 17 Luglio 1998)
Citazione ottenuta da una Chiesa Coreana (associata con la Chiesa delle Assemblee di Dio il cui pastore è Paul Yonggi Cho) a Chennai, India, proprio prima che Lee tenesse la crociata in quel luogo.

http://www.angelfire.com/space/lee_jae-rock/heretical.html

Affermazioni confermate dal ‘2004 Annual Research Report by Christian Council of Korea Against Manmin Sect’, punto 1

http://www.angelfire.com/linux/antimanmin/cck_research.htm

Lui e Dio sono uno
Poichè Lui è diventato uno con Dio, egli può apparire nel Sole e nella Luna. Egli detiene un diritto brevettato per questo. Ha detto che Dio lo pose dentro la luce della luna e gli disse: ‘Tu ed Io siamo uno’!
(Riunione di preghiera serale del 17 Luglio 1998)
Citazione ottenuta da una Chiesa Coreana (associata con la Chiesa delle Assemblee di Dio il cui pastore è Paul Yonggi Cho) a Chennai, India, proprio prima che Lee tenesse la crociata in quel luogo.

http://www.angelfire.com/space/lee_jae-rock/heretical.html

Affermazioni confermate dal ‘2004 Annual Research Report by Christian Council of Korea Against Manmin Sect’, punto 11

http://www.angelfire.com/linux/antimanmin/cck_research.htm

Lui ha adempiuto la parola di tutti i 66 libri della Bibbia
Lee-Jaerock ha affermato che Gesù 2000 anni fa ha adempiuto l’Antico Testamento, e Lee-Jaerock ha adempiuto la parola dei 66 libri della Bibbia
(Culto serale del 28 Giugno 1998)
Affermazione tratta dal ‘2004 Annual Research Report by Christian Council of Korea Against Manmin Sect’, punto 14

http://www.angelfire.com/linux/antimanmin/cck_research.htm

Il trono di Dio è sceso sulla Chiesa di cui è pastore Jaerock Lee
Il trono di Dio è disceso sulla Chiesa Manmin Joong-ang ed Egli ha lasciato la chiave della Nuova Gerusalemme in quella Chiesa
(5 Luglio 1998, culto domenicale serale)
Citazione ottenuta da una Chiesa Coreana (associata con la Chiesa delle Assemblee di Dio il cui pastore è Paul Yonggi Cho) a Chennai, India, proprio prima che Lee tenesse la crociata in quel luogo.

http://www.angelfire.com/space/lee_jae-rock/heretical.html

Dio era luce con una voce, e poi si divise nella Trinità
Nel principio Dio esisteva come luce con una voce in essa. … Ad un certo punto, Dio IO SONO si divise nella Trinità per nutrire i Suoi veri Figli con cui Egli può condividere il Suo amore. C’era bisogno del Figlio che adempie la missione come il Salvatore e dello Spirito Santo che compie la Sua missione come l’aiutante. Dio divise se stesso in Dio Padre che è l’Alfa e l’Omega di tutta la conoscenza e civiltà umana; Dio il Figlio che è il Primo e l’Ultimo della Salvezza umana; e Dio lo Spirito Santo che è il Principio e la Fine della cultura umana. A questo punto, ogni membro della Trinità ebbe la Sua propria immagine per guadagnare veri figli spirituali.
(Jae Lee Rock, Message of the Cross, 2002, Urim Publishing, pag. 34-35)

http://www.angelfire.com/space/lee_jae-rock/theology.html

Dio un tempo si sentì solo
Anche, a Dio parve una cosa non buona che Adamo fosse solo … Questo non perchè Adamo si sentiva lui stesso solo ma perchè Dio era stato da solo per un lungo periodo di tempo prima dell’inizio del tempo e sapeva che cosa fosse la solitudine
(Message of the Cross, pag. 73)

http://www.angelfire.com/space/lee_jae-rock/theology.html

Gli Edeniani e gli UFO
Secondo JaeRock, Lee il Giardino d’Eden, benché appartenga al mondo spirituale, non può essere chiamato nè totalmente un mondo spirituale e neppure un mondo fisico; in altre parole è il mondo intermediario fra spirito e carne. Eden è il regno spirituale del secondo cielo.
Quando Adamo peccò assieme a sua moglie Eva, furono cacciati dal Giardino sulla terra. I loro discendenti però, non furono cacciati dal Giardino, ed ancora oggi vivono in questo Giardino. Sono delle anime viventi con carne e ossa proprio come lo era Adamo. Gli Edeniani – gli abitanti del Giardino d’Eden – hanno un corpo immortale e sono innumerevoli. La società nel Giardino dell’Eden ha una legge ed una organizzazione.
Gli Edeniani hanno imparato molte cose sugli esseri umani e la nostra vita sulla terra, ma la loro conoscenza non è completa. Hanno una forte curiosità per questo mondo. Ed ogni tanto partono e vengono sulla terra, a fare delle visite, ma solo quelli che Dio permette di venire qua e poi vedono solo le cose che gli viene permesso di vedere.
Hanno naturalmente bisogno di un veicolo spaziale per fare questi loro viaggi, che sono costituiti dagli UFO. D’altronde anche Adamo ed Eva quando furono costretti a venire sulla terra, dopo la loro disubbidienza, usarono un veicolo spaziale. Dunque ecco chi sono gli extraterrestri di cui viene detto che ogni tanto appaiono sulla terra: i discendenti di Adamo ed Eva durante le loro visite sulla terra.
Gli Edeniani hanno lasciato delle tracce, nel corso dei loro viaggi sulla terra, dopo la disobbedienza di Adamo. La maggior parte delle rovine delle antiche civiltà che oggi le persone considerano come delle meraviglie sono le tracce degli Edeniani, che nel principio vennero sulla terra a vedere il loro progenitore Adamo.
Fino al diluvio universale le loro visite sulla terra erano piuttosto frequenti, ma dopo di esso, alle loro visite furono messe delle più grandi restrizioni, ma comunque ogni volta che vennero sulla terra lasciarono delle tracce.

http://manmincult.com/jaerock-lees-genesis-teachings-edenians-and-ufos/

Lecture on Genesis Ver. 2 (61) -2011-04-01

Adamo costruì le piramidi di Giza
Adamo, prima che peccasse, mentre si trovava nel Giardino d’Eden (che secondo Lee è nel secondo cielo), venne sulla terra e costruì le 3 grandi piramidi di Giza d’Egitto (portando il materiale per la costruzione dal Giardino d’Eden, e per portarlo usò i veicoli spaziali chiamati UFO), e dopo che terminò la costruzione delle piramidi, nella gioia di quel toccante momento, Adamo diede gloria a Dio il Padre. Nella costruzione delle piramidi, Adamo fu aiutato dagli abitanti del Giardino d’Eden e dai cherubini! Quindi le 3 grandi piramidi d’Egitto che noi oggi vediamo (quelle di Cheope, Chefren e Micerino), sono le tracce lasciate da Adamo sulla terra.
Gli Edeniani hanno lasciato delle tracce, nel corso dei loro viaggi sulla terra, dopo la disobbedienza di Adamo. La maggior parte delle rovine delle antiche civiltà che oggi le persone considerano come delle meraviglie sono le tracce degli Edeniani, che nel principio vennero sulla terra a vedere il loro progenitore Adamo.
Fino al diluvio universale le loro visite sulla terra erano piuttosto frequenti, ma dopo di esso, alle loro visite furono messe delle più grandi restrizioni, ma comunque ogni volta che vennero sulla terra lasciarono delle tracce.
Lecture on Genesis Ver. 2 (61) – 2011-04-01

In cielo si praticano sport come il bowling, il tennis e il basket
In cielo ci sono anche delle strutture atletiche e ricreative, come campi di golf, piste di bowling, piscine, campi di tennis, campi di pallavolo, di pallacanestro e così via. Queste cose sono date come premi poiché il proprietario avrebbe potuto divertirsi con quegli sport sulla terra ma non lo fece per amore del Regno di Dio e spese tutto il suo tempo solo per il Signore.
Nella pista di bowling, che è fatta di oro e di gioielli a forma di birillo, la boccia e i birilli sono fatti tutti con oro e gioielli. Le persone giocano a gruppi che vanno da tre a cinque, e passano assieme un tempo piacevole incitandosi l’un con l’altro. La boccia non sembra pesare molto, a differenza di quelle sulla terra, cosicché scivolerà lungo la pista in maniera forte anche se gli si dà una spinta lieve. Quando la boccia colpisce i birilli, vengono fuori delle luci splendenti accompagnate da un suono chiaro e bello.
(Jaerock Lee, ‘Heaven II – Filled with God’s Glory’, 2002, Urim Books, edited by Geumsun Bin, pag. 210-211)

http://www.angelfire.com/space/lee_jae-rock/heaven2.html

Un feto non ha uno spirito fino a quando non raggiunge sei mesi di gravidanza
Dal suo libro “Hell” (Urim books, prima edizione – Aprile 2004)

http://manmincult.com/descriptions-of-hell-by-jaerock-lee/

IL DOCUMENTARIO CHE SMASCHERA LEE JAE ROCK E LA SUA SETTA

Nel 1999 la Munhwa Broadcasting Corporation, una televisione Sud Coreana, mandò in onda questo documentario che smaschera Lee Jae Rock e la sua setta. La reazione dei seguaci di Lee fu durissima, infatti centinaia di essi invasero la stazione televisiva, attaccando le guardie di sicurezza e penetrando con la forza dentro la stazione, dove alcune decine di loro riuscirono ad interrompere il programma che in quel momento era in onda (gli ingegneri della TV riuscirono a rimetterlo in onda, ma dopo che il programma fu interrotto altre tre volte), mentre circa 1500 organizzarono una protesta in una strada vicina: per ripristinare l’ordine furono necessari centinaia di poliziotti.

In questo documentario:

– viene mostrato che questo Lee (che è scortato da una decina di guardie del corpo) viene adorato dai suoi seguaci (che mettono foto in casa o nel negozio, perchè viene detto che con quella foto viene benedetta la casa o il negozio, fino al punto che le malattie si dipartono e quindi i seguaci se la portano addosso) che si prostrano davanti a lui e lui non li rimprovera anzi rimprovera quelli che non si prostrano davanti a lui in quanto secondo Lee quelli che si prostrano davanti a lui sono spinti a farlo dallo Spirito Santo!;
– viene dimostrato che la sua Chiesa è stata espulsa nel 1999 dal Christian Council of Korea (CCK Consiglio Cristiano della Corea, che comprende decine di denominazioni evangeliche) a motivo delle sue affermazioni eretiche, e quindi è stata dichiarata una setta;
– viene intervistato il pastore Heedong Oh che insegna alla Scuola Biblica ‘Holiness Theological Seminary’ e che fu l’insegnante di Lee quando questi la frequentò da giovane, e che dice che già in quel tempo mostrava le caratteristiche dell’uomo settario;
– viene mostrato che ha falsi insegnamenti;
– viene dimostrato come certi miracoli che lui ha dichiarato di avere fatto o ricevuto (in particolare quello di una luce apparsa su una donna durante una riunione, e poi quella di alcune foto in cui lui dice che Dio ha messo un anello attorno al sole nel giorno del suo compleanno che è un segno che mostra che lui è amato da Dio, o anche quell’altro dove lui afferma che Dio ha sparso polvere d’oro e d’argento dal cielo come benedizione) sono risultati essere falsi;
– a proposito delle guarigioni senza numero che Lee afferma di avere compiuto, vengono mostrati casi di persone che avevano testimoniato subito di essere state guarite e poi si è scoperto che erano ancora malate;
– viene anche documentato il ‘miracolo’ dell’acqua, un ‘miracolo’ compiuto da Jaerock Lee nel Marzo del 2000, quando tramite la sua preghiera delle acque amare e salate furono cambiate in acque dolci e fresche. Queste acque – credono i suoi seguaci – hanno il potere di guarire. Ma l’acqua essendo stata portata alle autorità competenti per farla analizzare non ha superato il test, e quindi non è raccomandata come acqua da bere anzi viene detto che il suo prolungato uso può produrre dei danni soprattutto ai bambini, specialmente i neonati;
– viene mostrato che la costruzione del locale di culto di questa setta viola le leggi vigenti perchè è in un’area industriale, e quantunque le autorità sono ricorse a delle azioni amministrative contro la setta, ancora la costruzione è là.
– viene mostrato come le sollecitazioni a dare denaro alla Setta sono molte da parte di Lee, che esorta a mettere la Chiesa prima di ogni altra cosa. E i suoi seguaci danno, anche grandi somme di denaro, nella speranza di ottenere benedizioni. Una delle tattiche che Lee usa per invogliare a dare denaro alla sua Chiesa, è quella di dire che la venuta del Signore è vicina, molto vicina; nel 1992 per esempio disse che il Signore sarebbe venuto in quell’anno, per cui molti dei suoi seguaci non si sposarono, e molti dettero tanto denaro. C’è persino un’offerta chiamata ‘offerta di pace’ che viene data a Dio (o meglio data a Lee) come prezzo per il peccato commesso!
– viene dimostrato che Lee si è recato a Las Vegas a giocare d’azzardo ed ha perduto tantissimo denaro, che ovviamente era denaro offerto a Dio dai membri della Chiesa. La sua giustificazione è stata che non aveva altra scelta che giocare d’azzardo per fare soldi ed aiutare le finanze della Chiesa!

AVVERTIMENTO

Fratelli nel Signore, è evidente che dato che l’albero si riconosce dal suo frutto, siamo in presenza di un albero cattivo che fa cattivi frutti. Vi esorto dunque a guardarvi da questo Jaerock Lee e da tutti i suoi seguaci o coloro che promuovono la diffusione delle sue dottrine eretiche o che collaborano con lui.
Non vi lasciate sedurre da quest’uomo, quand’anche vi presentasse delle guarigioni da lui compiute nel nome di Gesù Cristo, perché costui è un impostore, un seduttore di menti e un cianciatore: un falso dottore. Basta considerare le affermazioni che fa su sé stesso per capire ciò. Un servo di Cristo non direbbe mai che il suo sangue è come quello di Gesù, o che la morte lo schiva, o che ha adempiuto tutte le parole della Bibbia, o che il suo spirito è alla sinistra del trono di Dio, o che quando lui chiama i profeti e gli apostoli del Signore questi gli appaiono e lo salutano, o che lui e Dio sono uno, e così via. Persone come questo Lee fanno parte di quegli “uomini che insegneranno cose perverse per trarre i discepoli dietro a sé” (Atti 20:30), da cui i santi si devono guardare e a cui bisogna turare la bocca.
E a riprova di ciò c’è il fatto che la sua Chiesa è stata espulsa nel 1999 dal Christian Council of Korea (Consiglio Cristiano della Corea, che comprende decine di denominazioni evangeliche) a motivo delle sue affermazioni eretiche.
Nel settembre del 2009 Lee ha visitato la terra d’Israele. La più grande organizzazione Cristiana evangelica però si è pubblicamente dissociata da Lee, dichiarando al Jerusalem Post che essi non approvavano il ministerio di Lee. Durante un suo discorso poi, Lee dichiarò che l’influenza suina sarebbe andata via da Israele dopo la sua preghiera quella sera!

Per chi conosce l’inglese segnalo questo articolo in inglese tradotto da ‘Cult, Sect General Report 2004’ del CCK (Christian Council of Korea), e che mette severamente in guardia dalle dottrine eretiche di questo Lee definendolo capo di una setta.

Giacinto Butindaro

Tratto da : http://giacintobutindaro.org/2011/06/04/guardatevi-dal-falso-dottore-lee-jae-rock/

Harold Camping ammette l’errore, ma …

L’impostore Harold Camping in conferenza stampa ammette che si è sbagliato, ma lui dice: ‘Non sono mica un genio, prego Dio sempre che mi dia sapienza …spiritualmente nel mondo c’è una grande differenza che noi non possiamo percepire con i nostri occhi ….’ e conclude dicendo che comunque la fine del mondo verrà il 21 Ottobre del 2011, quindi tra cinque mesi circa.
A sentire questo uomo, mi è venuto in mente quello che dice la Sapienza in merito agli individui come Harold Camping: “Anche se tu pestassi lo stolto in un mortaio in mezzo al grano col pestello, la sua follia non lo lascerebbe” (Proverbi 27:22).
Fratelli, guardatevi da questi impostori.
Giacinto Butindaro

Tratto da : http://giacintobutindaro.org/2011/05/24/harold-camping-ammette-lerrore-ma/

La follia di Matt Ford

Si chiama Matt Ford, è un predicatore australiano, e lo abbiamo già visto in azione in altri video.
In questo video registrato nel suo bagno di casa, si dichiara intercessore e profeta alle nazioni, e ci parla dell’importanza di ‘stare sulla breccia’. Come profeta lui dice di annunciare alle nazioni che si devono ravvedere e convertire dalla loro malvagità, come intercessore lui sventola le bandiere, e poi suona lo shofar, e si toglie le scarpe perchè si trova su un terreno sacro, e poi – dopo avere detto tante di quelle cose storte – si immerge nella vasca di bagno come atto profetico, e compie altri cosiddetti atti profetici che non sono altro che atti di follia.
Ecco un impostore, un malvagio, che si traveste da ministro di giustizia. Questi sono figli del diavolo, altro che intercessori o profeti.

Giacinto Butindaro

Tratto da : http://lanuovavia.org/giacintobutindaro/2010/10/19/la-follia-di-matt-ford/