Abominazione nella Chiesa Valdese

La prima coppia omosessuale la cui unione è stata ‘benedetta’ in uno dei cosiddetti templi della Chiesa Valdese (quello sito in via Francesco Sforza a Milano).

Ecco il video (Tratto dal blog del fratello Nicola Iannazzo) :

“L’aspetto del loro volto testimonia contr’essi, pubblicano il loro peccato, come Sodoma, e non lo nascondono. Guai all’anima loro! perché procurano a se stessi del male”

(Isaia 3:9)

Tratto da : http://giacintobutindaro.org/2011/06/26/abominazione-nella-chiesa-valdese/

Advertisements

21 commenti su “Abominazione nella Chiesa Valdese

  1. Riccardo Castagnoli ha detto:

    Vergogna.

  2. Salvatore Di Fede (Bari) ha detto:

    Premesso che come semplice credente (Chiesa Bethel di Bari) ho contestato per iscritto in maniera decisa questa “aberrazione” che i valdesi scambiano per unione (.), scrivendo ad Anne Zell e al responsabile del Sinodo Valdese che ogni anno si tiene a Torre Pellice, ritengo che questi fratelli nella fede non si rendano conto che il nemico li ha accecati e sedotti (Efesini 2,2 e 2^ Corinzi 4,4)!

    Inoltre, mi pare impossibile che nessun membro della comunità valdese si sia opposto all’evento, scandaloso di per sè perchè amministrato in nome di Dio, ma non mi capacito per l’accaduto e resto deluso: ma quale dio sta guidando i Valdesi? L’Iddio dei vangeli o quello di questo mondo?

    E’ indubbio che siamo davanti all’Apostasìa di cui parla Giovanni nel libro dell’Apocalisse, ma non capisco come le altre denominazioni cristiane del nord abbiano taciuto sul fatto (solo Roberto Mazzeschi dell’AEI, mi sembra, ha criticato l’evento), visto che l’avvenimento non è passato di certo inosservato: a certi Pastori evangelici, è chiaro, manca il coraggio di opporsi a chi sbaglia, come invece fece Paolo davanti alla Chiesa di Gerusalemme per contestare l’ipocrisia di Pietro che si comportava non rettamente coi giudei e i pagani (.)

    Pertanto, poichè chiamare “nozze” questa unione fra Ciro e Guido sarebbe – per me – un complimento, io preferisco chiamare le cose con il loro vero nome e cioè PECCATO!

    Esorto chi legge a guardarsi da chi, “professando di conoscere Dio, Lo rinnegano coi fatti, essendo abominevoli e ribelli” (Tito 1,16)!

  3. cristina ha detto:

    io pensso che tutto questo e vergognoso e qual cosa che va fuori daero dalla volonta di Dio, e bisona pregare tanto a Dio chiedendogli grazia che la vera chiesa possa ricercare un maggiore risveglio e pienezza di Spirito Santo per contrastare con più forza il nemico anima nostra pace

  4. Paolo ha detto:

    Il vero peccato è che lei non veda la grandezza di Dio proprio nel fatto che Egli è lo stesso dei Vangeli e di questo mondo (in cui lei, se non si fosse accorto, vive), e che sa guardarci e indirizzarci in ogni epoca e situazione.

    Ma il peccato maggiore è che lei sostituisce il proprio sentire alla volontà di Dio, pretendendo che questa sia quella più gradita alla propria visione del mondo e delle cose, col risultato che il suo ‘giudizio’ si sostituisca a quello dell’Eterno.

    • SALVATORE LARIZZA ha detto:

      Paolo, non ho capito bene quello che vuoi dire. Dall’ultima frase si evince che mi volessi accusare di mettermi al posto di Dio, corretto? Ma a cosa ti riferisci? Alla mia netta posizione contro la “benedizione delle coppie omosessuali” compiuta nella chiesa valdese? Fammi capire.

  5. Non comprendendo il monito/rimprovero di Renato (la Chiesa Bethel di bari è una comunità Pentecostale), non so se Paolo sia favore di questa “benedizione” o se ne dissocia.

    Tuttavia, ciò che a molti sfugge è ritenere (a torto) che l’Iddio della Bibbia sorvolerà su queste cose sol perchè Gesù ha adempituo col suo sangue la legge mosaica (.)

    Beh, se Dio punì severamente i Sodomiti di un tempo, cosa fa pensare ai frateli (?) valdesi che Costui tratterà diversamente quelli moderni???

    • SALVATORE LARIZZA ha detto:

      E’ proprio cosi Salvatore, oggi purtroppo nelle chiese si è fatta strada l’idea che Dio non punisca i suoi figliuoli disubbidienti e che Egli non si adira contro coloro che fanno il male. Ma loro hanno altro da predicare… Loro predicano solo che Dio è amore… e ci fanno sapere che è disposto ad amarci qualsiasi cosa facciamo o diciamo…
      Se non si ravvedono da questo modo di ragionare stolto porteranno la pena della loro ribellione, questo è certo.

  6. Luca ha detto:

    Ma bravi!I miei complimenti più sentiti!Ma come vi innalzate bene a Giudici supremi nell’assemblea dei Giusti dinnanzi all’Eterno Jahvè Signore e unico Dio della storia e di ogni singola vicenda umana,puntando il dito e decretando con tanto di versetti biblici cio che Egli L’Eterno Jahvè Dio farà anzichè umilmente mettere tutto nelle sue mani al fine di rendere a Lui solo l’unica parola e spero a vostro dispetto parole di misericordia,carità e amore anzichè di condanna e di fuoco consumante…vi piacerebbe che Jahvè Dio sia un Dio duro come è pietra dura il vostro cuore contro ogni fratello diverso da voi…eppure il maestro nonchè il Santo di Dio,il suo Figlio unigenito e primogenito che sta sempre alla sua destra e intercede per noi presso di Lui,il messia,il Cristo Gesù,il Salvatore bene ha pronunziato parole di amore,amando Dio e il prossimo tuo come te stesso…
    Dov’è carità e amore Lì c’è Dio!Amèn
    La verità è che la maggioranza dei cristiani sono omofobi,razzisti,vestiti da mansueti agnelli ma Lupi voraci dentro!!!
    IL VERO CRISTIANO è colui che mette ogni cosa nelle mani del SIGNORE JAHVE’ nel nome di Gesù suo Figlio e nostro Salvatore e accoglie nel segno di pace e fratellanza ogni persona!
    Jahvè Dio non condanna l’uomo,lo ama come egli è,perchè ogni uomo e ogni donna sono stati voluti da Lui così,creazione unica ed irripetibile,ogni essere umano è unico nel suo genere con i suoi pregi e difetti!Ma siamo noi esseri umani che non sappiamo voler bene nessuno sè non noi stessi in maniera unica,egoistica e con gran senso di cinismo!
    Gesù il Figlio dell’unico Dio Vivente afferma:imparate da me che sono mite e umile di cuore!
    Grazie Gesù,ma soprattutto grazie Padre Jahvè,che ci hai mandato il tuo Figlio amato affinchè noi tornassimo a te nella via,nella verità,nella vita!
    Amèn

    • SALVATORE LARIZZA ha detto:

      Luca ravvediti, poichè è scritto : “Non sapete voi che gli ingiusti non erederanno il regno di Dio? Non v’illudete; né i fornicatori, né gl’idolatri, né gli adulteri, né gli effeminati, né i sodomiti, né i ladri, né gli avari, né gli ubriachi, né gli oltraggiatori, né i rapaci erederanno il regno di Dio. E tali eravate alcuni; ma siete stati lavati, ma siete stati santificati, ma siete stati giustificati nel nome del Signor Gesù Cristo, e mediante lo Spirito dell’Iddio nostro.” (1Corinzi 6:9-11)
      Il tuo parlare và contro la Parola di Dio, e anche contro la Sua volontà; ti esorto dunque a smettere di parlare in questa maniera chiamando il male bene e il bene male (cfr. Isaia 5:20). La Scrittura è chiara a tal riguardo. Ciò che fanno costoro è in abominio a Dio e l’amore che proviamo nei loro confronti ci spinge ad avvertirli in tempo, prima che sia troppo tardi.

  7. D’accordo, caro Luca, che il vero cristiano è “colui che mette ogni cosa nelle mani del SIGNORE JAHVE’ nel nome di Gesù suo Figlio e nostro Salvatore e accoglie nel segno di pace e fratellanza ogni persona”, ma denunciare il male e il peccato è uno dei ruoli del credente perchè Dio non tollera l’empietà!

    So bene anch’io che Dio “non condanna l’uomo,lo ama come egli è perchè ogni uomo e ogni donna sono stati voluti da Lui così”, ma allora mi vuoi spiegare perchè Adamo ed Eva furono cacciati dalla presenza dell’Eterno anzichè essere tollerati e accettati per la loro debolezza???

    Luca, evidentemente hai un concetto falsato dell’Amore e della Giustizia divina, ma convinciti che Dio non farà passare l’empio per giusto, tant’è vero che se Abramo avesse trovato a Sodoma “appena” dieci giusti, Dio avrebbe risparmiato la città (Genesi 18,32) a motivo di queste persone. Purtroppo, in quella cittadina perversa non c’erano nemmeno dieci sole persone che meritassero la grazia di Dio: spero tu abbia compreso.

  8. Antonio ha detto:

    Chissà perché il “male” e il “peccato” che questi fratelli così certi della propria probità e dell’iniquità altrui denunciano ha sempre a che fare con la sfera sessuale… Se si leggesse con più attenzione Genesi 18 e 19 prescindendo dalle banalizzazioni successive si noterebbe che l’abuso sugli ospiti di Abraamo, grave violazione delle sacre norme di ospitalità, non è che la goccia che fa traboccare il vaso: nulla viene detto sulla qualità dei tanti peccati pregressi dei sodomiti (=abitanti di Sodoma, semplicemente…). La stessa legge ebraica che condannava il rapporto omosessuale (Lev 20,13) puniva con la morte l’adulterio (Lev 20,10) o il consumo di sanguinaccio (Lev 17,10): cosa pensano in proposito i cari fratelli che se la prendono con la Chiesa Valdese? Gesù si è forse fatto uomo per niente?

  9. Valdo ha detto:

    tra poco si potranno unire e benedire anche i pedofili con le bambine !!!

  10. Salvatore (evangelista) ha detto:

    Caro Valdo, quanto sta accadendo nell’ambito dell’attuale cristianità professante conferma che lo spirito di “Laodicea” è già presente in diverse realtà cristiane: infatti, Pastori e membri di Chiesa sono “miopi” davanti ai segni dei tempi (vedi sisma in Emilia inatteso e disastroso con 7mila sfollati) tanto da non fare oggetto di sermone l’evento di recente accaduto!

    Quindi, perchè ti meravigli per ciò che è accaduto in talune comunità (es. Valdesi)?

    Io sono membro di una Chiesa Evangelica pentecostale, ma noto anche là cecità spirituale, freddezza nell’amore fraterno, invidie, gelosie e superficialità nel leggere la cronaca giornaliera alla luce della Bibbia; ciò, tuttavia, non mi spinge ad adeguarmi all’andazzo generale, ma continuo a servire il Signore senza badare a questo clima di ostilità e di sufficienza, confortato dalla solidarietà di quei pochi credenti che condividono la stessa fede e visione, soffrendo per lo stato di malessere del momento.
    Non ti fermare, pertanto, nel valutare gli abomini di alcuni fratelli che han deviato dalla verità (Tito 1,10-11) e non spegnere lo zelo per Cristo, poichè – ricorda – non daremo conto al nostro pastore o Guida nè ai nostri fratelli bensì al Signore in persona. Costruiamo le nostre opere sulle cose incorruttibili, invece che su fieno, paglia e legno…..!

  11. Enza ha detto:

    Ora dunque queste tre cose durano: fede, speranza, amore; ma la più grande di esse è l’amore.
    Cari nel signore, oltre che essere scandalizzata sono altresì nauseata di come ci si possa definire figli di Dio e poi puntare il dito contro un’altra persona che sia etero o omo.
    Se siete contro l’omossessualità oggi, contro chi sareste stati ieri e dalla parte di chi starete domani?
    Un umile consiglio: perchè non pregate Dio affinché illumini la voltra mente e apra il vostro cuore all’amore che Dio ci ha insegnato?
    Enza Trezza

    • SALVATORE LARIZZA ha detto:

      Enza la Sacra Scrittura è chiara a tal riguardo, è scritto : ‘Non avrai con un uomo relazioni carnali come si hanno con una donna: è cosa abominevole.’ (Levitico 18:22) e ancora : ‘Non sapete voi che gli ingiusti non erederanno il regno di Dio? Non v’illudete; né i fornicatori, né gl’idolatri, né gli adulteri, né gli effeminati, né i sodomiti, né i ladri, né gli avari, né gli ubriachi, né gli oltraggiatori, né i rapaci erederanno il regno di Dio.’ (1Corinzi 6:9-10) Se dici di amare i sodomiti dovresti presentargli queste Scritture e non illuderli che il Signore li accetta cosi come sono. Nessuno si illuda, per queste cose viene l’ira di Dio.

  12. Salvatore (evangelista) ha detto:

    Cara Enza, se sei una credente autentica non puoi “tollerare” nemmeno mentalmente tutto ciò che è peccato davanti a Dio: infatti, la “santificazione” è una caratteristica necessaria nel nostro cammino cristiano onde giungere alla perfetta statura di Cristo (.)

    Se, poi, condividi lo spirito di questo mondo (2^ Corinzi 4,4), allora la tua fede è una fede superficaile che non ti porterà lontano…

    Rifletti. Se Dio tollerasse il peccato, anche il minimo, non pensi che Gesù se ne sarebbe rimasto accanto al Padre anzichè scendere fra gli uomini e morire per il nostro peccato????

  13. rigenerato da DIO ha detto:

    qualcuno continua a chiamarli fratelli , la BIBBIA la PAROLA di DIO condanna queste cose punto se e ma non valgono niente DIO è AMORE N MA DIO è ANCHE GIUSTO,questi sono destinati alle pene eterne lo stangno di fuoco dove il loro verme non muore e il fuoco non si spegne

  14. Gaetano ha detto:

    Come si é ridotta la chiesa valdese!Neanche la chiesa di Roma,che Dio la definisce la madre di tutte le prostitute (apoc.17:5),è arrivata a tanto.Pietro valdo con molti altri fratelli hanno dato la loro vita a causa della inquisizione di Roma, per la causa di Cristo, ed hanno mantenuto la fede di fronte alla morte.Non potevano certo immagginare che questa corrente ”Cristiana” si sarebbe compromessa con tale abominio.A quelli che ancora è rimasta un barlume di lucidità,dico:SEPARATEVENE,USCITE,da questo inferno, e cercate una chiesa sana che onori Dio,prima che sia troppo tardi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...