Ai membri dell’AEI: l’Alleanza Evangelica Mondiale porta alla religione unica mondiale

A settembre 2013 Geoff Tunnicliffe, segretario generale dell’Alleanza Evangelica Mondiale (di cui fa parte anche l’Alleanza Evangelica Italiana), ha partecipato ad una storica conferenza in Giordania, a cui hanno partecipato esponenti della Chiesa Cattolica Romana, della Chiesa Ortodossa e di Chiese Evangeliche (come il ‘pastore’ Rick Warren, che nella prima foto è seduto alla destra di Geoff Tunnicliffe che è il penultimo seduto alla vostra sinistra), come anche alcuni esponenti religiosi e studiosi Mussulmani, per parlare della condizione dei Cristiani nel Medio Oriente (Fonte: http://www.tumblr.com/search/Geoff%20Tunnicliffe)


geoff-01 geoff-02geoff-03

Ovviamente questa conferenza fa parte di quel cammino intrapreso da costoro per raggiungere la cosiddetta UNITA’ NELLA DIVERSITA’ con la Chiesa Cattolica Romana e gli Ortodossi, e promuovere la pace nel mondo collaborando con i Mussulmani!!! E ovviamente dietro tutto ciò c’è la Massoneria che si sta servendo di conferenze di questo genere per portare tutte le religioni ad unirsi.

Ecco dunque dove l’AEI vuole portare i suoi membri! Non è abbastanza chiaro? Ma non vi rendete conto che a costoro non interessano affatto le parole dell’apostolo Paolo ai santi: “Non vi mettete con gl’infedeli sotto un giogo che non è per voi; perché qual comunanza v’è egli fra la giustizia e l’iniquità? O qual comunione fra la luce e le tenebre? E quale armonia fra Cristo e Beliar? O che v’è di comune tra il fedele e l’infedele? E quale accordo fra il tempio di Dio e gl’idoli? Poiché noi siamo il tempio dell’Iddio vivente, come disse Iddio: Io abiterò in mezzo a loro e camminerò fra loro; e sarò loro Dio, ed essi saranno mio popolo. Perciò Uscite di mezzo a loro e separatevene, dice il Signore, e non toccate nulla d’immondo; ed io v’accoglierò, e vi sarò per Padre e voi mi sarete per figliuoli e per figliuole, dice il Signore onnipotente” (2 Corinzi 6:14-18)? Ma non avete ancora capito che per costoro gli idolatri e gli eretici sono Cristiani, e i Mussulmani adorano lo stesso Dio che adoriamo noi, per cui dimostrano di non avere alcuna conoscenza e alcun discernimento spirituale? Ma come è possibile che non vi rendete conto che costoro vi portano alla distruzione? Svegliatevi.

Uscite e separatevi dall’AEI quindi, perché il suo programma è quello della Massoneria. Io vi ho avvertiti, non illudetevi e non vi fate sedurre dai loro vani ragionamenti.

Chi ha orecchi da udire, oda

Giacinto Butindaro

Leggi anche:

L’Alleanza Evangelica Italiana promuove ideali massonici

L’Alleanza Evangelica Italiana collabora con il diavolo: ecco in che maniera

L’Alleanza Evangelica Mondiale si è alleata con ‘papa’ Francesco

Francesco incontra importanti ‘leaders evangelici’

Tratto da : http://giacintobutindaro.org/2014/06/30/ai-membri-dellaei-lalleanza-evangelica-mondiale-porta-alla-religione-unica-mondiale/

Annunci

L’Alleanza Evangelica Mondiale apprezza molto Benedetto XVI e prega Dio per la scelta del nuovo Papa

wea-benedettoSul sito dell’Alleanza Evangelica Mondiale (WEA), in un comunicato diramato ieri in occasione delle dimissioni di Benedetto XVI si leggono diversi apprezzamenti espressi dall’Alleanza Evangelica Mondiale su Benedetto XVI (parole di apprezzamento che sono più particolareggiate di quelle presenti nel comunicato in lingua italiana dell’Alleanza Evangelica Italiana [AEI], tanto che la WEA arriva a dire che la comunità Evangelica ha particolarmente apprezzato gli scritti di Benedetto XVI !!) e si legge pure che la WEA prega Dio affinché conceda sapienza ai leaders della Chiesa Cattolica nello scegliere il loro prossimo Pontefice.

 

Poche parole di commento: un’abominazione.

D’altronde l’Alleanza Evangelica Mondiale è nata nel quartiere generale della Grande Loggia Unita d’Inghilterra a Londra, e quindi persegue gli ideali massonici di libertà, uguaglianza e fratellanza, e quindi non può non promuovere l’ecumenismo e il dialogo interreligioso.

Chi ha orecchi da udire, oda.

Giacinto Butindaro

 

 

 

P.s. Il comunicato integrale è il seguente:

WEA Respects Pope Benedict’s Decision to Resign, Interprets It as Choice of Courage
New York, NY – February 11, 2013
The World Evangelical Alliance (WEA) respects the recent decision of Pope Benedict to resign from his leadership role. This is seen by the WEA’s leadership as a choice of courage, noting as he did the announcement that he was doing what he felt best for the Roman Catholic Church.
The Secretary General of the WEA, Dr. Geoff Tunnicliffe noted, “I have found the Pontiff to be warm and authentic in our conversations and meetings. In addition, I appreciate his courage of ideas, even when they did not resonate with contemporary attitudes. I was especially moved by his boldness in warning us of the dangers of moral relativism and the tyranny of self-centered ideologies.”
The Pontiff, notes the WEA, valued dialogue and relationships with other Christians and peoples of other religions. His interactions with others were always based on the assumption that we would honestly search for truth, our conversation would be rooted in our personal convictions and in all matters we expected each other to be loyal to one’s own faith.
Never did he give any hint of allowing any of us to water-down one’s faith. Inter-church relations, for him, were not to be compromised to achieve harmony, but were, rather, to be an authentic search for truth. Even when discussing theological differences, he seemed to listen very carefully and understand, why this is so.
A historic document developed during Pope Benedict’s tenure was Christian Witness in a Multi-Religious World. This shared statement was signed and released by the three primary world Christian communities: the Roman Catholic Church, the World Council of Churches and the World Evangelical Alliance.
In addition, an important bi-lateral theological dialogue of the WEA and the Pontifical Council for Promoting Christian Unity will release its results in 2014.
The Evangelical community has been particularly interested and appreciative of his writings; material that reveals a person of deep theological reflection. His revisiting of the story, message and work of Jesus Christ, as Son of God, Savior of the world, has provided focus on Jesus as central in the life of the Church and in his own personal ministry.
Dr. Tunnicliffe has met with Pope Benedict on several occasions. The latest meeting took place at the Vatican in September 2012, when Pope Benedict invited Dr. Tunnicliffe to address the Synod of Bishops for the New Evangelization.
The World Evangelical Alliance wishes God’s blessing upon Pope Benedict in his retirement and prays for wisdom as the leaders of the Catholic Church select their next Pontiff.

comunicato-wea-papa

 

Da: http://www.worldea.org/news/4179/wea-respects-pope-benedicts-decision-to-resign-interprets-it-as-choice-of-courage

 

Tratto da : http://giacintobutindaro.org/2013/02/12/lalleanza-evangelica-mondiale-apprezza-molto-benedetto-xvi-e-prega-dio-per-la-scelta-del-nuovo-papa/