Denuncia choc di un cardinale: “Troviamo gli infiltrati massoni in Vaticano”

Tra lo stupore dei confratelli, un cardinale presente alle congregazioni che hanno preceduto il conclave, avrebbe affermato che dobbiamo seriamente affrontare il problema della massoneria e fare di tutto per trovare possibili infiltrati dentro al Vaticano.

cardinali vaticano-2

ROMA – Un cardinale avrebbe denunciato gli “affari” delle Logge massoniche nella Chiesa di Roma, esortando i confratelli a “chiudere la vicenda”. Il tutto nei giorni delle congregazioni generali che hanno preceduto il conclave dal quale è uscito Papa il gesuita Jorge Mario Bergoglio.

Il retroscena sulla “massoneria in Vaticano” viene raccontato a Il Giornale da un cardinale italiano presente nell’Aula nuova del Sinodo dove agli inizi di marzo i porporati lavoravano in vista della clausura nella Cappella Sistina.

L’autore dell’articolo, Fabio Marchese Ragona, scrive: “Tra lo stupore dei confratelli, il porporato, inizia a leggere il testo di svariate cartelle, fino a quando non pronuncia quella parola che nessuno avrebbe immaginato venisse detta proprio in quella sede: massoneria”. E aggiunge che, come raccontato dal porporato rimasto anonimo, “un gruppo di cardinali sarebbe intenzionato a parlare dell’argomento con Bergoglio alla prima occasione utile”.
Tratto da : http://www.today.it/rassegna/massoni-vaticano.html

 
Annunci

La falsa umiltà di Francesco I

francesco-idolatriaIl nuovo capo della Chiesa Cattolica Romana, Francesco I, è da molti reputato una persona umile a motivo del suo stile di vita e di alcuni suoi gesti che già hanno fatto il giro del mondo. STATE MOLTO ATTENTI, perchè si tratta di una umiltà apparente in quanto una persona veramente umile di cuore non avrebbe mai accettato di essere eletto ‘vicario di Cristo’ e rifiuterebbe tutti quei titoli papali che vanno contro Cristo e la Sua Parola come per esempio quello di ‘santo padre’. E poi, chi è veramente umile si sottomette a tutta la Parola di Dio e quindi rigetta le eresie, le superstizioni e l’idolatria della Chiesa Cattolica Romana, e Francesco I non ha per niente questa caratteristica perchè queste cose le approva, le difende e le diffonde. Quindi prestate attenzione a quello che dice l’apostolo Paolo, “Nessuno a suo talento vi defraudi del vostro premio per via d’umiltà e di culto degli angeli affidandosi alle proprie visioni, gonfiato di vanità dalla sua mente carnale, e non attenendosi al Capo, dal quale tutto il corpo, ben fornito e congiunto insieme per via delle giunture e articolazioni, prende l’accrescimento che viene da Dio” (Colossesi 2:18-19).
Paolo sì che era una persona umile, ed è un esempio di umiltà per i Cristiani di ogni epoca perchè seguì le orme di Cristo osservando i suoi insegnamenti. Ma Francesco I non segue affatto le orme di Cristo, ma semplicemente le orme di qualsiasi altro falso apostolo che si è succeduto sul soglio pontificio! Guardatevi dunque da Francesco I, è un lupo travestito da pecora!

 

Chi ha orecchi da udire, oda

Giacinto Butindaro

Leggete il mio libro ‘La chiesa cattolica romana’

Tratto da : http://giacintobutindaro.org/2013/03/16/la-falsa-umilta-di-francesco-i/