NOI NON SIAM SOTTO LA LEGGE DI MOSE’, MA SOTTO LA LEGGE DI CRISTO

Sono sorti in seno alla fratellanza coloro che vorrebbero costringerci a giudaizzare, e quindi assoggettarci alla legge di Mosè, e così perdere quella libertà che abbiam ricevuto in Cristo. Ora sappiate fratelli che i credenti in Cristo Gesù non sono sotto la legge di Mosè, ma sono sotto la legge di Cristo. Se fossimo sottomessi alla legge di Mosè, come dicono costoro, allora per forza di cose dovremmo pure stare sottomessi al riposo del sabato, all’ imposizione della decima, alla circoncisione della carne, poi ci sarebbero le festività, e cosi via … Ma noi ben sappiamo che tutte queste cose erano l’ombra dei futuri beni. In Cristo non c’è l’annullamento della legge, ma l’adempimento della legge. Essendo mutato il sacerdozio, avviene per necessità anche un mutamento di legge. Ora per mezzo della legge noi siam morti alla legge, per vivere a Dio, quindi noi non siam più sotto la legge di MOSE’ ma sotto la legge di CRISTO. Inoltre il ministerio dello Spirito o ministerio della giustizia è superiore al ministerio della morte o chiamato anche ministerio della condanna. Il ministerio della morte fù scolpito in lettere su pietre, mentre il ministerio dello Spirito è stato scritto con lo Spirito dell’Iddio vivente; non su tavole di pietra, ma su tavole che son cuori di carne; inoltre mentre il ministerio della morte doveva andare a sparire, il ministerio dello Spirito invece ha da durare. Ora, così come la donna maritata è per la legge legata al marito mentre egli vive, se il marito muore, ella è sciolta da quella legge che la lega al marito; così anche noi essendo morti a quella che ci teneva soggetti, non serviamo in vecchiezza di lettera ma in novità di spirito, essendo appunto sciolti dai legami della legge; perché sappiamo che la lettera uccide ma lo Spirito vivifica, appunto per simboleggiare la differenza che c’è tra l’Antico e il Nuovo Patto, tra il ministerio della condanna e il ministerio dello Spirito. Perciò fratelli la legge dello Spirito della vita in Cristo Gesù, ci ha affrancati dalla legge del peccato e della morte. Nessuno dunque vi seduca con vani ragionamenti.

 La grazia sia con tutti quelli che amano il Signor nostro Gesù Cristo con purità incorrotta.

 Larizza Salvatore

Annunci