I Falsi dottori che sono fra noi

alberi-morti_2498831

L’apostolo Pietro ha scritto ai santi che vi saranno falsi dottori che, rinnegando il Signore che li ha riscattati, introdurranno di soppiatto eresie di perdizione. Uomini dunque che avevano creduto un giorno nel Signore, e che quindi erano stati da Lui riscattati, ma che a motivo del loro rinnegamento si sono tratti addosso subita rovina.

Egli disse loro infatti queste parole : ‘Ma sorsero anche falsi profeti fra il popolo, come ci saranno anche fra voi falsi dottori che introdurranno di soppiatto eresie di perdizione, e, rinnegando il Signore che li ha riscattati, si trarranno addosso subita rovina.’ (2Pietro 2:1)

 

Però fratelli, quantunque queste parole siano chiare e non lasciano alcun dubbio, ci sono coloro che invece le vorrebbero offuscare, affermando che questi falsi dottori in realtà non sono stati mai riscattati dal Signore, ma che erano loro che dicevano di esserlo, cosi come non avevano mai creduto veramente, ma che erano sempre loro a dire di avere creduto. E queste parole le affermano perché secondo costoro i riscattati del Signore la salvezza non la possono perdere in nessuna maniera. Ora, lasciando stare il fatto che l’apostolo è stato chiarissimo nella sua esposizione, che persino un bambino nella sua semplicità leggendo quelle parole sarebbe arrivato alla giusta conclusione; dico, lasciando stare questo; ma non disse forse l’apostolo Paolo al suo vero figliuolo in fede Timoteo queste parole : ‘Ma il fine di quest’incarico è l’amore procedente da un cuor puro, da una buona coscienza e da fede non finta; dalle quali cose certuni avendo deviato, si sono rivolti a un vano parlare, volendo esser dottori della legge, quantunque non intendano quello che dicono, né quello che danno per certo.’ (1Timoteo 1:5-7) ? E non continua forse più avanti nella sua epistola a esortarlo ad avere ‘fede e buona coscienza; della quale alcuni avendo fatto getto, hanno naufragato quanto alla fede.’ (1Timoteo 1:19)? Ora, fratelli, queste parole veraci di Paolo, non confermano forse quelle dell’apostolo Pietro?

Certo che le confermano, difatti Paolo parla di uomini che hanno deviato da una fede non finta, da un cuore puro e da una buona coscienza, quindi uomini che un giorno avevano creduto nel Signore veramente, che i loro cuori erano stati resi puri, e che avevano una buona coscienza nel cospetto di Dio e nel cospetto degli uomini, uomini che erano dei riscattati dal Signore; ma aggiunge anche che, avendo deviato da queste tre cose, vorrebbero loro essere dei dottori della legge (quindi stà dicendo che essi non lo sono), ma che in realtà essi erano dei falsi dottori da cui guardarsi, perchè si erano dati ad un vano parlare. Voglio precisare che quantunque in questo passo non si evinca che anch’essi abbiano rinnegato il Signore, e che quindi non sia possibile affermare che per loro non vi sia più possibilità di ravvedimento, pure lo scopo principale è quello di far comprendere che alcuni di questi ‘falsi dottori’ un tempo siano stati dei ‘veri riscattati’, cioè uomini con una fede vera, un cuore puro ed una buona coscienza. Questo lo dico perché taluni dicono che siccome, coloro che rinnegano il Signore, vengono definiti dall’apostolo Pietro ‘falsi dottori’, significa che essi non siano mai stati dei veri riscattati ma che erano sempre stati dei ‘falsi credenti’ e quindi dei ‘falsi riscattati’. E questo è FALSO, perché anche dei veri riscattati possono divenire dei falsi dottori, dandosi ad un vano parlare. Quindi esistono dei falsi dottori che un giorno sono stati riscattati dal Signore, ma che avendolo rinnegato se ne andranno in perdizione, ed esistono anche falsi dottori che anch’essi un giorno sono stati riscattati, ma che essendosi sviati si danno a vani ragionamenti; per questi ultimi, a differenza dei primi, c’è comunque ancora la possibilità di essere rinnovati da capo a ravvedimento. E’ sbagliato quindi affermare categoricamente che i ‘falsi dottori’ siano stati sempre falsi, cosi come è sbagliato affermarlo per i falsi pastori e cosi via. Ora tornando ai falsi dottori che hanno rinnegato il Signore, sapete come li definisce Giuda, il fratello del Signore, a costoro? Egli li definisce uomini ‘due volte morti’ (cfr. Giuda 12). Perché due volte morti? Perché erano già morti, prima ancora di conoscere il Signore, poi sono stati riscattati e quindi vivificati dal Signore, ma avendolo rinnegato sono morti una seconda volta.

Ma poi voglio aggiungere, perché secondo voi Paolo dice ‘che se uno non provvede ai suoi, e principalmente a quelli di casa sua, ha rinnegato la fede, ed è peggiore dell’incredulo.’ (1Timoteo 5:8)? E perché Pietro dice che ‘dopo esser fuggiti dalle contaminazioni del mondo mediante la conoscenza del Signore e Salvatore Gesù Cristo, si lascian di nuovo avviluppare in quelle e vincere, la loro condizione ultima diventa peggiore della prima.’ (2Pietro 2:20)?Perché la loro condizione è peggiore della precedente, cioè di quando ancora erano degli increduli. Ma non è forse chiara la Scrittura? Certo che lo è, costoro quando erano ancora degli increduli avevano ancora la possibilità che Dio gli concedesse il ravvedimento, e che venissero salvati; ma una volta rinnegato il Signore, essi sono morti una seconda volta, e non avranno più la possibilità di ricevere da parte di Dio ravvedimento alcuno. Non dice forse lo scrittore agli Ebrei che ‘se cadono, è impossibile rinnovarli da capo a ravvedimento, poiché crocifiggono di nuovo per conto loro il Figliuol di Dio, e lo espongono ad infamia.’(Ebrei 6:6)? E quel ‘da capo a ravvedimento’ non stà forse a significare che costoro un giorno si erano ravveduti? Si, è proprio cosi, solo che essendo caduti irrimediabilmente, cioè avendo commesso il peccato che mena a morte, e quindi di conseguenza avendo rinnegato il Signore, è impossibile per loro essere rinnovati da capo a ravvedimento : ‘Quello che a costoro li aspetta è una subita rovina’.

 

Naturalmente fratelli, con questo scritto, non voglio affatto affermare che tutti i falsi dottori sono stati in passato dei riscattati dal Signore, perché è vero che vi sono falsi dottori che non hanno mai creduto e che non sono stati mai riscattati dal Signore; ma quello che voglio affermare con forza è che è altresì vero che ce ne sono alcuni tra costoro che invece un giorno hanno creduto, ma avendo rinnegato il Signore che li aveva riscattati si attrarranno addosso subito rovina. Da entrambe queste categorie : ‘Separatevi!’.

Nessuno vi seduca con vani ragionamenti.

 

Salvatore Larizza

13 commenti su “I Falsi dottori che sono fra noi

  1. Daniele scrive:

    voi butindariani dite molte cose vere ma anche cose false. voi siete peggio di calvino. ma come fate a pensare che Dio abbia stabilito il destino degli esseri umani ? che senso avrebbe predicare la Parola di Dio se tutto fosse già stabilito da Dio ? quanto siete stolti e malvagi voi butindariani offendete Dio offendete la sua benignità, la sua misericordia, la sua giustizia, la sua santità. fino a quando voi seguite butindaro siete butindariani. dovreste realizzare che Dio è Amore, è Buono e Giusto dovreste intendere cosa significa Dio è Buono e Giusto. ma quale dio avrebbe creato le creature e deciso tutto lui per loro ? quale dio avrebbe creato creature che manovra come se fossero dei burattini ? siamo tutti burattini di Dio secondo voi butindariani ? NO, Dio è buono, voi siete burattini, ma burattini del diavolo perché solo il maligno utilizza le persone come se fossero delle marionette. ha fatto bene Giorgio Cannizzaro a togliere tutto dal suo blog prima di morire. ha avuto paura dei giudizi di Dio. e tu Larizza quando incomincierai a seguire veramente Cristo invece di seguire butindaro ? anche il tuo capo giacinto butindaro è un falso dottore e voi lo seguite. Dio nessuno lo può ingannare, fino a quando sei in vita, siete in vita voi butindariani avete la possibilità di scegliere ancora chi seguire, cosa fare e cosa predicare. avete la malvagità nei cuori. è vero che la predestinazione è biblica ma non è quella che voi calvinisti e butindariani predicate. Dio è Onnisciente…………………………..

  2. Daniele scrive:

    ci sono i calvinisti, i butindariani, i branhamiani, i luterani, i valdesi, i battisti………. e poi ci sono i CRISTIANI cioè i seguaci di Cristo !

  3. Daniele scrive:

    il tuo capo giacinto butindaro e voi butindariani suoi seguaci pensate che,adamo ed eva siano stati creati appositamente per farli peccare, voi butindariani assieme al vostro capo giacinto butindaro pensate che Dio ha creato Lucifero appositamente per farlo diventare satana e farlo perdere.
    LA BIBBIA VE LA DOVREBBERO SBATTERE IN FACCIA, MALESSERI CHE NON SIETE ALTRO, SETTARI, SIETE UNA SETTA, NON SIETE CRISTIANI, SIETE BUTINDARIANI.

    • Daniele io ho un solo capo : Gesù Cristo, e seguo solo Lui, per questa ragione non sono affatto Calvinista, Battista, Butindariano, o altro, ma sono un CRISTIANO. Oltre a questo dovresti moderare i termini, e fossi in te non spererei affatto che alcuni prendano la loro Bibbia per sbatterla in faccia alle persone, chiunque esse siano, primo perchè mancheresti di rispetto alla Parola di Dio, e secondo perchè questo gesto potrebbe recare del male al prossimo. Detto questo, penso proprio che faresti bene a prostrarti in ginocchio davanti al Creatore di tutte le cose, e a chiedere a Lui intendimento e sapienza; e anche ad esaminare scrupolosamente le Scritture, affinchè ti renda conto che il proponimento dell’elezione di Dio è BIBLICO. Se non riesci veramente a vederlo nella Bibbia, penso proprio che tu abbia bisogno del collirio. Noi per la grazia di Dio siamo tra coloro che invece lo vedono benissimo, e non possiamo far altro che divulgarlo; anche se è vero, c’è stato un tempo in cui neanche noi lo vedevamo, ma il Signore ci ha aperto gli occhi, in questa parte cosi preziosa del Suo consiglio, ed ora lo vediamo. Spero proprio che dal prossimo commento in poi userai altri termini e ci recherai buone notizie. Dio ti benedica.

  4. Carlo scrive:

    pace a te Salvatore, mi dispiace ma non si può fare altro che essere in accordo con l’utente Daniele per quanto riguarda la libertà di scelta. ma dire di sbattere la Bibbia in faccia no perché è sbagliato. Infatti Dio è come dice la Sacra Bibbia buono e giusto quindi ha creato gli esseri umani e gli angeli liberi di fare delle scelte. Salvatore se fosse come dici tu e come dice Giacinto Butindaro che Dio stabilisce chi si deve salvare e chi si deve perdere allora quelli che si perdono hanno da biasimare Dio e non loro stessi. e che Dio si usa di tutti gli esseri umani per fare tutto ciò che piace a Dio, allora che dire di quei mostri che fanno del male ai bambini ? che lo ha voluto Dio ? Dio si userebbe anche di persone per fare del male ai bambini ? allora i pedofili non hanno nessuna colpa delle loro azioni perché secondo voi sarebbe stato Dio a decidere ? ma per favore, ha detto bene Daniele, vi siete fatti una dottrina tutta vostra perciò siete una setta, non siete cristiani. voi veramente offendete Dio. (forse non pubblicherai questo mio commento)
    ”Misericordia di Dio !” quanto stai messo male. Salvatore dici che l’utente Daniele ha bisogno del collirio ? tu invece hai bisogno di fare entrare Gesù nel tuo cuore ma veramente non a chiacchiere. questa della predestinazione che voi predicate viene dal diavolo, questa è proprio una bestemmia contro Dio.

  5. Carlo scrive:

    un ultima cosa, sappi che se una persona commette del male è per sua scelta non perché lo ha voluto Dio, ogni uno è responsabile delle sue azioni e delle sue opere davanti a Dio dice la Sacra Bibbia, la Sacra Bibbia non parla di un dio che manovra gli esseri umani come lui vuole. nessuno sarebbe responsabile delle sue azioni se fosse Dio a decidere di manovrare le persone a suo piacimento. e poi povero lucifero sarebbe diventato diavolo perché Dio lo ha deciso. lo ripeto siete veramente una setta siete malvagi, non siete figli di Dio voi appartenete a Satana, Satana è il vostro Dio e il vostro capo fino a quando continuerete per vostra scelta a divulgare questa terribile menzogna anti libero arbitrio.

    • Carlo, salute a te. Sinceramente non capisco come tu possa salutarmi con la pace e poi successivamente affermare che non sono un figlio di Dio e che appartengo invece a satana. Detto questo, vorrei informarti che io non credo che Dio sia responsabile delle azioni malvage dell’uomo, o che Egli ne sia l’autore; ma credo che queste azioni siano appunto commesse dagli uomini che sono sotto la potestà del diavolo, e per questa ragione, gli unici responsabili di queste azioni, sono appunto essi. Noi sappiamo che Dio è buono, ma sappiamo altresì che l’uomo è malvagio, e che il suo cuore è insanabilmente maligno. Il discorso invece di cui bisogna parlare è un altro, e cioè che sia gli uomini, sia il diavolo, sia agli angeli, si qualsiasi altra creatura, sono sotto il controllo dell’unico Sovrano della terra che è il Signore. Ora, e lo ripeto ancora, con questo non voglio dire che il Signore, quantunque abbia tutto sotto controllo, ne sia il responsabile; affatto, anzi il Signore punirà gli uomini per le loro azioni malvage. Ma che ogni cosa rientri nella Sua volontà non sono io che lo dico, o Butindaro, ma lo dice la PAROLA DI DIO. Forse tu pensi che succeda qualcosa su questa terra che non rientri nella Sua volontà? Sappi che se credi questo, stai credendo una falsità. Ricordati che non cade a terra neanche un passerotto senza il volere di Dio. Non ti è chiaro? Ad esempio, di Adamo noi sappiamo che peccò, e sappiamo anche che lui fu il responsabile di quella sua azione, non fù affatto Dio; ma sappiamo altresi che tutto ciò non rientrava nella volontà di Dio. Cioè, parlando anche solamente della Sua Onniscenza, senza alcuna predeterminazione; Iddio sapendo che Adamo avrebbe peccato e lasciando che Egli peccasse, quindi non intervenendo evitando che appunto egli disubbidisse a quell’unico comandamento che gli aveva dato, ha fatto si che le cose andassero in quella maniera da Lui voluta. Quello che voglio dirti Carlo è che Dio regna sovrano e che NULLA sfugge al Suo controllo. E se il Signore ha voluto fare grazia a noi, è stato solo per la Sua infinita misericordia, ricordati che Egli non era in debito verso alcuno di noi, e se Egli vuole fare misericordia a chi vuole, non vi è alcuna ingiustizia in Lui (cfr. Romani 9:14-16). Per finire, sappi anche che gli uomini MALVAGI, che Egli manderà all’inferno MERITANO di andarci, a motivo delle loro malvage azioni, e non hanno nulla, ripeto NULLA, di che reclamare a Dio per ciò che essi hanno commesso. Porteranno la pena delle loro azioni. Dio ti benedica.

  6. Roberto Ruppolo scrive:

    Pace a te Salvatore. La citazione del versetto di 2 Pietro 2:20 mi ha fatto venir in mente Matteo 7:22-23 Molti mi diranno in quel giorno:”Signore, Signore, non abbiamo noi profetizzato in nome tuo e in nome tuo cacciato demòni e fatto in nome tuo molte opere potenti?” Allora dichiarerò loro:”Io non vi ho mai conosciuti; allontanatevi da me, malfattori!”.

    Ecco, questo “io non vi ho MAI conosciuti” sembra contrastare il versetto di 2 Pietro 2:20.
    Tu cosa ne pensi?

    Dio ti benedica.

    • Pace a te Roberto. E’ semplice, sono due categorie distinte e separate. E questo perchè esistono sia coloro che un giorno sono stati veramente riscattati dal Signore ma che poi si tirano indietro a loro perdizione ed esistono anche coloro che non hanno mai conosciuto il Signore, quantunque avevano la parvenza di veri credenti. In 2Pietro, in merito ai falsi dottori, si riferisce alla prima categoria, mentre per quanto riguarda quei molti di cui parla il Signore, nel testo di Matteo, è riferito alla seconda categoria. Dio ti benedica.

      • Roberto Ruppolo scrive:

        Pace a te Salvatore. Certamente sussistono entrambi i casi, però mi è difficile pensare che una categoria che non ha creduto, priva dello Spirito Santo (dico bene?), possa compiere “molte opere potenti” e cacciare i demòni (opere buone, si suppone, visto che in quel giorno cercano credito di fronte al Signore per entrare nel Regno).

        Dio ti benedica.

      • Roberto nella Scrittura non c’è scritto che loro fecero quelle opere potenti e che cacciarono demoni, ma che ‘loro dicevano’ (cfr. Matteo 7:22) di averlo fatto, che è completamente diverso. Anche tanti cattolici romani dicono di aver fatto molte opere potenti e di cacciare demoni, non ti pare? Eppure non mi sembra che costoro li facciano veramente e non mi risulta che gli idolatri siano dei figliuoli di Dio. E’ scritto : ‘Guardatevi dai falsi profeti i quali vengono a voi in vesti da pecore, ma dentro son lupi rapaci. Voi li riconoscerete dai loro frutti. Si colgon forse delle uve dalle spine, o dei fichi dai triboli? Così, ogni albero buono fa frutti buoni; ma l’albero cattivo fa frutti cattivi. Un albero buono non può far frutti cattivi, né un albero cattivo far frutti buoni. Ogni albero che non fa buon frutto, è tagliato e gettato nel fuoco. Voi li riconoscerete dunque dai loro frutti. Non chiunque mi dice: Signore, Signore, entrerà nel regno dei cieli, ma chi fa la volontà del Padre mio che è ne’ cieli. Molti mi diranno in quel giorno: Signore, Signore, non abbiam noi profetizzato in nome tuo, e in nome tuo cacciato demonî, e fatte in nome tuo molte opere potenti? E allora dichiarerò loro: Io non vi conobbi mai; dipartitevi da me, voi tutti operatori d’iniquità. Perciò chiunque ode queste mie parole e le mette in pratica sarà paragonato ad un uomo avveduto che ha edificata la sua casa sopra la roccia. E la pioggia è caduta, e son venuti i torrenti, e i venti hanno soffiato e hanno investito quella casa; ma ella non è caduta, perché era fondata sulla roccia. E chiunque ode queste mie parole e non le mette in pratica sarà paragonato ad un uomo stolto che ha edificata la sua casa sulla rena. E la pioggia è caduta, e son venuti i torrenti, e i venti hanno soffiato ed hanno fatto impeto contro quella casa; ed ella è caduta, e la sua ruina è stata grande.’ (Matteo 7:15-27)
        Dunque si parla di uomini che sono dei lupi in ‘vesti’ di pecore, che non sono degli alberi buoni che fanno frutti buoni, ma che sono degli alberi che Dio non ha piantato e che saranno tagliati e gettati nel fuoco, che non sono stati mai conosciuti da Dio, e che quindi non c’è stato un tempo in cui Dio li conobbe (bada bene che non c’è scritto : ‘Io non vi conosco’ (cfr. Matteo 25:12) ma ‘Io non vi conobbi mai’), ed infine costoro sono uomini che hanno ascoltato le parole di Gesù ma che non le hanno messe in pratica. Costoro sono sempre stati dei falsi credenti, dei falsi ministri dell’evangelo, non sono mai stati conosciuti dal Signore. La Scrittura riguardo a costoro è chiara. Dio ti benedica.

  7. Roberto Ruppolo scrive:

    Pace a te Salvatore. Il fatto che queste persone che volevano entrare nel Regno mentissero al Signore è una tua ipotesi. Gesù infatti, che sta raccontando la vicenda, non lo dice e non lo fa capire. Ed io trovo difficile da credere che queste persone stessero mentendo, visto che si stavano rivolgendo al Signore, al quale tutti sappiamo che è inutile mentire. Ben diversa la questione dei cattolici romani, che possono anche mentire, visto che si rivolgono agli uomini e gli uomini non leggono dentro il cuore degli altri uomini.
    Per ora resto dell’idea che questi credevano di credere, ma non hanno in realtà mai creduto (ovvero non hanno fatto la volontà del Signore).

    • Roberto io non ho detto che essi mentivano, ma semplicemente che ‘essi dicevano’ di aver fatte quelle cose. Quello che ti voglio dire è che essi erano convinti di fare quelle cose con l’aiuto di Dio, ma in realtà il Signore risponderà loro : ‘Io non vi conobbi mai’. Questa non è una ipotesi, ma è la verità. La conclusione a cui sei arrivato è giusta, loro sono tra coloro che pensavano di credere ma che in realtà non avevano mai creduto, pensavano di avere conosciuto il Signore ma in realtà non lo avevano mai conosciuto. Molti in quel giorno rimarranno delusi, perchè pensavano di camminare nella via dritta che li avrebbe condotti dritti in cielo, e invece essi stavano percorrendo una via storta che li condurrà in perdizione, poichè è scritto : ‘V’è tal via che all’uomo par dritta, ma finisce col menare alla morte.’ (Proverbi 14:12)

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...