Augusta, molesta una ragazza di 21 anni: arrestato padre Incardona

don_gaetano_incardonaQuesta mattina i carabinieri della compagnia di Augusta hanno arrestato l’arciprete della Chiesa Madre di Augusta padre Gaetano Incardona con l’accusa di violenza sessuale. Nei confronti del parroco, buccherese di 74 anni, il gip del tribunale di Siracusa ha emesso un ordine di custodia cautelare su richiesta del pm Antonio Nicastro.

L’indagine prende le mosse dalla denuncia che una ragazza augustana, di 21 anni, aveva sporto dopo che il prete in diverse circostanze, all’interno della sagrestia, l’avrebbe baciata e palpeggiata; ad avvalorare la denuncia della giovane donna, le dichiarazioni di alcuni testimoni. La vittima ha raccontato tutto ai carabinieri che all’alba di questa mattina, si sono presentati dal sacerdote con il provvedimento restrittivo emesso dal Gip di Siracusa. Espletate le formalità di rito, padre Incardona è stato posto agli arresti domiciliari, a disposizione dell’autorità giudiziaria. Nei prossimi giorni sarà interrogato dal gip del tribunale di Siracusa.

Padre Incardona, lo scorso 27 novembre, era stato denunciato dai genitori di un dodicenne che avrebbe malmenato perchè disturbava più volte in concorso con altri minori, con atti ed atteggiamenti poco convenevoli e disdicevoli, le funzioni religiose. “Mi sono solo limitato a dare uno scappellotto al ragazzino – si era difeso l’arciprete – che ho sorpreso all’interno della Chiesa assieme ad altri coetanei”.

Tratto da : http://www.gazzettadisicilia.it/sicilia/siracusa/siracusa/augusta-violenza-sessuale-su-ragazza-di-21-anni-arrestato-padre-incardona.html

Annunci

6 commenti su “Augusta, molesta una ragazza di 21 anni: arrestato padre Incardona

  1. Giusy Caruso ha detto:

    forse la parole giusta e dire…..ke sfifooooooo

  2. Enza Russo ha detto:

    Più che mai questo articolo oggi denuncia il malessere della nostra chiesa, governata da coloro che non intendono farsi carico di cambiare drasticamente il modo di concepire l’attuale società. Con tutte l’evoluzioni succedutesi nell’arco di ben due millenni e le debolezze umane a cui siamo tutti assogettati, dobbiamo continuamente assistere a queste e ben altre oscenità.Benedetto XVI, da oggi padre Emerito,fugge da tutto ciò.Cosa dobbiamo pensare? Il prossimo papa sarà più accondiscendevole?

    • SALVATORE LARIZZA ha detto:

      Enza, questo articolo non fà altro che mettere in evidenzia il fatto che, la chiesa cattolica romana quantunque si definisca la VERA chiesa di Dio; non è altro che una FOSSA DI PERDIZIONE. Le sue molteplici eresie di perdizione hanno mandato, e continuano a mandare, all’inferno, milioni e milioni di persone in tutto il mondo. Il prossimo papa sarà un altro IMPOSTORE, come lo sono stati tutti quanti. Uomini che credono di essere il vicario di Cristo in terra, non sono altro che seduttori e cianciatori. Uomini da cui bisogna stare in guardia e lontano. Dio ti benedica.

  3. Salvatore ha detto:

    Don Gaetano Incardona, dopo la provocazione del ragazzo didicenne, c’è cascato un’altra volta ad una provocazione ben più grave. E’ una mia supposizione, ma penso che qualcuno l’abbia preso di mira.

  4. lina siracusa ha detto:

    Ho frequentato la parrocchia del Sacro Cuore da quando sono ad Augusta. Le bambine all’epoca non hanno mai avuto problemi. Una persona più che corretta e sottolineo corretta. Nella confessione si è sempre dimostrato umile e degno di indossare le vesti che porta. Sono sinceramente dispiaciuta e mi auguro che tutto questo non sia vero.

    • SALVATORE LARIZZA ha detto:

      Lina non è la prima volta che quest’uomo viene accusato da ragazzi molto più giovani di lui, con tanto di testimoni. La verità comunque uscirà… Oltre a questo, volevo esortarti ad uscire dalla chiesa cattolica romana e a rigettare la sue eresie di perdizione. Leggi la Bibbia e vedrai come i preti t’abbiano ingannata per tutto questo tempo in tante cose. Se vuoi approfondire l’argomento scrivimi pure e, Dio volendo, ti risponderò. Dio ti benedica.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...