Guardatevi dal ‘pastore’ Francesco Ravenda perchè è ‘antitrinitariano’ e ‘antipentecostale’

Francesco Ravenda, pastore o meglio ‘reverendo’ di una chiesa adenominazionale chiamata “Comunità Cristiana Bereana – Riunione dei Cristiani” e che si raduna in Via Cartisano, 47 – 89134 Reggio Calabria fraz. Pellaro è antitrinitariano e antipentecostale.

Ecco cosa scrisse circa due mesi fà in merito alla dottrina della trinità e al segno esteriore del parlare in altre lingue in un articolo intitolato ‘I pericoli della musica Rock’ :

Tratto da : http://www.amicib.org/?p=3172&cpage=1#comments

In un blog scrisse pure ad una certa Denise Cecilia S. di aver ricevuto ben due tesserini di riconoscimento nel ministerio di ‘pastore’. Da notare anche che il suo parlare non è un parlare che si addice ad un ministro dell’evangelo.

Tratto da : http://semedisalute.wordpress.com/2011/10/28/simoncelli-non-era-simpatico/

Questo tesseramento a cui si riferisce lo possiede difatti con la ‘Fire Pentecostal Church’; dove risulta essere appunto un ‘ministro tesserato’ di questa associazione.

Tratto da : http://www.firepentecostalchurch.com/struttura.htm

Le cose però a questo punto non sono affatto chiare, perché la ‘Fire Pentecostal Church’ è una organizzazione che crede sia nella dottrina della trinità che nel battesimo con lo Spirito Santo con il segno esteriore del parlare in altre lingue; difatti nella loro ‘dichiarazione di fede’ estratta dallo statuto è possibile leggere quanto segue :

Tratto da : http://www.firepentecostalchurch.com/about.htm

Quindi al Ravenda dico questo : ‘Ravvediti da tutte le tue ciance a cui ti sei dato e cambia il tuo linguaggio, perché hai dimostrato abbondantemente di non avere affatto il senso delle cose di Dio’; ti invito dunque a leggerti questo libro :

Mentre alla ‘Fire Pentecostal Church’ voglio fare queste due domande :

‘Ma sapevate di aver dato la mano di associazione ad una persona che non è ‘pentecostale’ e che contrasta la dottrina della trinità, una delle dottrine fondamentali del Cristianesimo? E ora che lo sapete, ammesso che non lo sapevate, che intenzione avete di fare?’

Salvatore Larizza

Aggiornamento del 13 Luglio 2012 : 

Comunico ai fratelli che il Ravenda e la comunità che egli ‘pasce’ non fà più parte della Fire Pentecostal Church. Ho ricevuto il seguente messaggio dal fratello Liberato Taglianetti (presidente della Fire Pentecostal Church) :

‘Caro fratello, per dovere di informazione ti avviso che Ravenda (e la sua comunità) non fanno più parte della Fire Pentecostal Church. Avevo avviato un confronto tra lui e una commissione di credenti per analizzare la cosa ma Ravenda ci ha semplificato (e velocizzato) il lavoro pubblicando un nuovo video sul suo credo. Il Signore ti benedica’

 

Aggiornamento del 17/06/2014 :

Ecco i video fatti dal sig. Francesco Ravenda dove si evince il parlare offensivo e oltraggioso tenuto nei nostri confronti :

Se doveste avere problemi nella visualizzazione dei video cliccate qui.

 

47 commenti su “Guardatevi dal ‘pastore’ Francesco Ravenda perchè è ‘antitrinitariano’ e ‘antipentecostale’

  1. Angelo Oliveri scrive:

    Reblogged this on Cristiano all'Antica.

  2. […] Faccio salvezza sana dottrina santità scandalo shoek valdesiAltri blog blognetworking copyGuardatevi dal ‘pastore’ Francesco Ravenda perchè è ‘antitrinitariano’ e ‘antipentecosta…Beato colui che serba le sue vesti onde non cammini ignudo e non si veggano le sue vergogneGli atei […]

  3. […] tratto da: https://sanadottrina.wordpress.com/2012/06/26/guardatevi-dal-pastore-francesco-ravenda-perche-e-antit… […]

  4. Vincenzo Esposito scrive:

    Ormai il proliferare di false dottrine non ci sorprende, ma grazie al vostro sito vengono svergognati, affinché altre persone non cadono in questo laccio diabolico!

  5. Reblogged this on La Buona Strada and commented:
    Guardatevi da questo “OLTRAGGIATORE” ANTITRINITARIANO. Che Dio abbia pietà di Lui.

  6. Un avviso a quelle persone che lo ascoltano e lo seguono!
    Non conoscete voi questo passo:
    «ma quel che v’ho scritto è di non mischiarvi con alcuno che, chiamandosi fratello, sia un fornicatore, o un avaro, o un idolatra, o un OLTRAGGIATORE, o un ubriacone, o un rapace; con un tale non dovete neppur mangiare.» (1 Corinzi 5:11)

    Ora, mi rivolgo a voi, fratelli che lo ascoltate e ci mangiate assieme, sappiate che fate dispiacere a Dio e contristate lo Spirito santo, prima per le false dottrine che insegna che sono contrarie alle Scritture, e secondariamente perché è un OLTRAGGIATORE, come si sente più volte nei suoi video, e poi sempre per sua stessa ammissione, al telefono quando ha chiamato Butindaro gli ha risposto con parolacce e insulti. Può un sedicente uomo di Dio e ministro usare un linguaggio scurrile? Non avete voi letto queste parole:
    «Ma come si conviene a dei santi, né fornicazione, né alcuna IMPURITA’, né avarizia, sia neppur nominata fra voi; né disonestà, né buffonerie, né FACEZIE SCURRILI, che son cose sconvenienti; ma piuttosto, rendimento di grazie.» (Efesini 5:3,4)

    Ascoltate bene le parole insensate di quest’uomo, che nulla ha di spirituale, nulla ha di vero, ma solo insulti e parolacce.
    Eccovi il video in cui ammette di aver detto parolacce al fratello Giacinto:

    Lasciatelo stare da solo, affinché si vergogni e si ravveda, portando frutti degni di ravvedimento e un linguaggio consono al cristiano.
    Se i non credenti odono quelle parolacce e quegli insulti, pensate voi che pensino che è una persona per bene, o capiranno anche loro che è un OLTRAGGIATORE che DICE PAROLACCCE?

    Che Dio vi benedica e vi protegga da ogni male, e dalle falsità e parolacce di quest’uomo.

    • Francesco Cilona scrive:

      Se Franco Ravenda è un oltraggiatore, cosa sei tu che oltraggi lui a tua volta?

      Il Pastore Franco Ravenda insegna la dottrina che ha ricevuto e si limita a parlare delle altre dottrine che non ritiene veritiere.

      Tu lo oltraggi perché non mostri la verità, ma mostri solo quello che ti conviene per avere ragione.

      Ogni persona ha una vita, e tu non conosci la vita di Franco Ravenda, non ti puoi arrogare il diritto di condannare una persona per delle parole che vengono da un video, o uno scritto in cui questa persona viene istigata a rispondere dopo avere ricevuto valanghe di insulti, perché non è quello il metro che ha stabilito il Signore.

      GUARDANDO QUESTO BLOG, HO VISTO CHE SULLA BASE DI QUESTA PAGINA WEB E SENZA NESSUNA TESTIMONIANZA REALE SULLA VITA DI FRANCO RAVENDA, AVETE AVVIATO UNA CAMPAGNA DENIGRATORIA VOLTA A DANNEGGIARE LA SUA IMMAGINE.

      HO VISTO GIA’ TRE LINK DIFFERENTI, CHE PORTANO SU TRE DIFFERENTI SITI, MANTENUTI DA TRE DIFFERENTI PERSONE.

      VI CONSIGLIO DI CANCELLARE IMMEDIATAMENTE TUTTO

      PERCHE’ QUANDO UN’ATTIVITA’ DI QUESTO GENERE VIENE PORTATA AVANTI DA PIU’ INDIVIDUI ALLO SCOPO DI DIFFAMARE UN ALTRO INDIVIDUO SENZA AVERE REALI TESTIMONIANZE, PUO’ ESSERE IPOTIZZATA L’ASSOCIAZIONE A DELINQUERE ED IL CYBER BULLISMO.

      DIO NON HA MAI DETTO, DI ANDARE IN GRUPPO A DIFFAMARE LE PERSONE.

      Voi che parlate tanto cosa fate nel mondo reale per portare avanti la Parola del Signore?
      Quale buona opera potete dimostrare?
      Franco Ravenda ha molte testimonianze da portare e tra i suoi testimoni, ci sono anche io. Qualcuno di voi almeno lo conosce personalmente?
      Avete mai parlato con lui di persona?
      Chi vi ha dato il permesso di offenderlo in questo modo?

      Adesso vi invito e diffido a mostrare tutte le conversazioni e tutti i video nella loro interezza in modo che ogni persona possa farsi la propria opinione senza che la sua volontà venga viziata dalla vostra disinformazione, altrimenti verrete chiamati in giudizio a dimostrare con documenti reali la veridicità delle vostre dichiarazioni.

      Distinti Saluti.

  7. Pastore Antonio Sturiale scrive:

    Che Dio vi benedica a tutti sono uno dei pastori che fa parte della fire pentecostal church sono il Pastore Antonio Sturiale vi chiedo scusa per tutto ciò mi dispiace molto di questo che sta succedendo con franco il suo comportamento non e Cristiano grazie a Dio il presidente liberato ha provveduto mah mi sento di dire una cosa anche che sono d’accordo con tutti voi che si deve svergognare i lupi i malfattori ecc ma Preghiamo per lui che ritorna al suo primo amore il tesserino non ti fa pastore il ministero non lo da McDonald il ministero lo da il Signore quindi a lui appartiene la gloria onore e adorazione che Dio vi benedica un forte abbraccio in Gesù

  8. Claudio scrive:

    Franco Ravenda è un cattivo soggetto, si vede bene dal modo che parla nei suoi video e dal modo in cui risponde alle persone che sono per la verità della Trinità di Dio. io non so come facciano alcuni a seguirlo ? mah. Dio lo deve fermare questo impostore. e poi si vede anche dal suo volto che è un uomo malvagio. gli occhi non mentono. Isaia 3:9 L’aspetto del loro volto testimonia contr’essi, pubblicano il loro peccato, come Sodoma, e non lo nascondono. Guai all’anima loro! perché procurano a se stessi del male.

  9. Luca scrive:

    Franco Ravenda falso pastore anti trinitariano del canale yuotube IOSONOCOLUICHESONO1 questo individuo se qualcuno lo critica lui minaccia ed insulta di brutto mandando messaggi oltraggiosi nella posta privata. ma che razza di persona è questo ? lui si definisce un cristiano ma non ha nessuna qualità come cristiano, questo è un uomo malvagio molto malvagio, è pieno di spiriti maligni. ma come fanno certi a seguirlo ? ho visto che ha 200 utenti iscritti sul suo canale. spero che Dio lo fermi così smette di diffondere eresie e confusione.

  10. Tiziano De Martino scrive:

    questo Franco Ravenda è un accanito anti trinitariano, addirittua sul suo canale youtube IOSONOCOLUICHESONO1 ha detto che anche gli evangelici come i testimoni di geova hanno una Bibbia manipolata. ha detto che ha le prove. non ho mai visto un bugiardo come questo soggetto. e poi è un uomo violento attenti, chi lo critica si infuria come una bestia. ha detto il vero l’utente Claudio, manda messaggi minacciosi e pieni di odio in privato a chiunque lo critica.

  11. Joseph scrive:

    pace a te Salvatore Larizza, è da un bel po’ di tempo che seguo il tuo blog è davvero interessante, complimenti. ho visto su youtube il canale iosonocoluichesono1 di questo falso pastore Franco Ravenda, devo dire che è davvero un tipo strano prima attacca con violenza verbale i pentecostali trinitariani e tutti gli altri trinitariani e poi alla fine dice di salutare e di benedire tutti. è un uomo dal cuore doppio. (Giacomo 1:8 perché è un uomo dal cuore doppio, instabile in tutte le sue vie.) Dio dovrebbe fermare questo uomo che va diffondendo eresie di perdizione ingannando la gente ingenua e magari ignorante delle Sacre Scritture. un abbraccio a tutti voi cari Salvatore, Giacinto, Iluminato, Nicola e gli altri.

    • Pace a te Joseph, il Ravenda è stato smascherato, perchè Dio è giusto e mette alla luce quello che gli uomini vorrebbero fare nelle tenebre. E’ stato abbondantemente dimostrato che il Ravenda è un uomo da cui guardarsi. Dio ti benedica. Salute a te.

  12. Andrea scrive:

    salve a voi, io sono cattolico vivo in Inghilterra, io non condivido certe cose di voi pentecostali ma sono comunque affascinato dal modo in cui voi esponete la bibbia. per quanto riguarda la Trinità è davvero assurdo che la si possa negare, credo che negare la Trinità sia grave. Infatti la Bibbia dice che se si pecca contro lo Spirito Santo non si ha misericordia, quindi esiste una Trinità perché se Dio, Gesù e lo Spirito Santo fossero la stessa cosa allora basterebbe offendere il nome di Dio o quello di Gesù per offendere anche lo Spirito Santo ma non è così, la Bibbia dice che è perdonabile offendere Dio e Gesù ma non lo Spirito Santo. Dunque il franco ravenda del canale youtube iosonocoluichesono1 è un presuntuoso, un impostore altro che pastore, se fosse un pastore dovrebbe insegnare solo la verità e non mescolare la verità con tante menzogne del diavolo. e poi è un violento un superbo di cuore. ripeto io non sono d’accordo con alcune vostre dottrine pentecostali però devo dire che questo franco ravenda è davvero un uomo molto presuntuoso e violento e avete fatto bene a svergognarlo.

  13. Michele scrive:

    Franco Ravenda ? è un animale ! una belva ! quando qualcuno lo critica si infuria come una bestia, un vero animale selvaggio. dovrebbe essere tenuto in gabbia, chiuso e isolato. quindi dico anche io che avete fatto molto bene a svergognarlo. questo ha l’immagine di un essere umano ma è un animale. ha minacciato anche me sulla posta privata di youtube.

    • Michele, quantunque il Ravenda abbia sbagliato e quindi sia stato ripreso a motivo del suo comportamento non cristiano, ti esorto comunque a non usare certi termini, quali ad esempio ‘belva’ o ‘animale selvaggio’; e questo perchè è giusto riprendere il nostro prossimo, ma non è giusto offenderlo. La prossima volta sappi che se continuerai ad usare questi termini il tuo commento non sarà pubblicato. Dio ti benedica.

  14. Giulio scrive:

    franco ravenda del canale youtube iosonocoluichesono1, è un cattivo soggetto, e la Bibbia dice che coloro che vivono senza Dio, sono come le bestie che periscono quindi Michele non ha offeso ma ha detto la verità. franco ravenda ha sulla bocca il nome santo di Gesù ma è un falso pastore, uno che mescola bugie a verità.

    • Giulio, un conto è dire che essi siano COME le bestie, senza ragione; altra cosa è invece dire di essi che sono delle ‘bestie’ o ‘degli animali’. Sono due cose differenti. Quindi anche a te ti esorto a non rivolgerti al tuo prossimo in questa maniera. Dio ti benedica.

      • Francesco Cilona scrive:

        Reggio Calabria, 10/06/2014

        Buona sera,

        facendo una ricerca su internet mi sono accorto che il primo sito che appare quando si cerca Franco Ravenda su google è questo, e precisamente appare questa pagina.

        Questo sito ed il suo contenuto è lesivo dell’ immagine e della reputazione del Pastore Franco Ravenda.

        Io faccio parte della comunità cristiana in cui Franco insegna la Parola di DIO.

        Per quello che riguarda la questione dell’insegnamento anti-trinitario, è necessario ricordarvi che:

        1) Il gruppo Butindaro ed i suoi seguaci non hanno l’esclusiva sull’insegnamento biblico.
        Per cui anche altre persone hanno il diritto di insegnare la parola di DIO.

        2) Il gruppo Butindaro ed i suoi seguaci non hanno nessun diritto di scrivere frasi come: guardatevi da Franco Ravenda. Questa frase è ambigua e lede il buon nome e la dignità di un privato cittadino poiché è stata scritta con lo scopo di farlo sembrare un delinquente.

        La verità è che Franco Ravenda non ha mai avuto alcun problema con la legge anzi, la sua testimonianza cristiana, le sue buone opere ed il suo comportamento nell’ambito pubblico del suo paese possono produrre diversi testimoni, tra cui io stesso che vivo da molto tempo in Via Cartisano, in merito alla rettitudine che Franco ha sempre dimostrato come uomo e come credente.

        3) Il gruppo Butindaro ed i suoi seguaci non hanno nessun diritto di istigare ed offendere ad oltranza chi non la pensa come loro.

        Quello che scaturisce dalla lettura di questo sito è che il gruppo Butindaro con il suo operato ha danneggiato Franco Ravenda, mediante l’insulto e l’istigazione, perché su questo sito sono stati pubblicate solo alcune parti delle conversazioni, che riguardano le risposte di Franco, ma non sono mai state pubblicate le comunicazioni che lo hanno istigato a dare queste risposte.

        Questo tipo di comunicazione è fraudolenta, menzognera e lesiva della privacy, di un privato cittadino. Per questo tipo di reati è previsto anche il carcere.

        4) Dal punto di vista cristiano il gruppo Butindaro e seguaci hanno il DOVERE che proviene dalle Sacre Scritture di non offendere, non insultare, non contendere con nessuno in merito alla Parola di DIO. L’unico giudice è L’ETERNO, ed in quanto esseri umani anche Butindaro ed associati possono sbagliare.

        – PER QUESTI MOTIVI –

        Viene fatto invito e diffida a coloro che mantengono questo sito internet a cancellare completamente il contenuto di queste pagine, in modo da riportare solo i fatti biblici, ed evitare di pubblicare risposte personali e/o private di Franco Ravenda.

        Poiché non è una risposta in internet che definisce la qualità di una persona ma è l’insieme delle sue opere come uomo e come credente.

        Poiché tra le nostre opere tutti annoveriamo errori e peccati ogni giorno, e chi dice di non peccare, fa bugiardo DIO, per questo GESU’ disse a coloro che avevano facilmente condannato, come qui è accaduto: CHI E’ SENZA PECCATO SCAGLI LA PRIMA PIETRA.

        Voi avete scagliato la pietra, adesso avete la possibilità di ricomporre un peccato da voi commesso con DIO e contro il vostro prossimo.

        Da parte del Pastore Franco Ravenda, ogni riferimento alle Vostre Persone ed ai vostri siti, verrà eliminato, solamente NEL MOMENTO IN CUI VEDREMO LA VOSTRA BUONA VOLONTA’ DI CREDENTI CRISTIANI: DI PERDONARE E DARE IL BUON ESEMPIO.

        SE SIETE VERAMENTE UOMINI ONESTI E SANTI COME DITE DI ESSERE NON SARA’ PER VOI UNA COSA DIFFICILE PERDONARE E DIMENTICARE.

        Ricordatevi che errare è umano, ma perseverare è diabolico.

        NOI DAL CANTO NOSTRO DESIDERIAMO PERDONARE E CANCELLARE TUTTI GLI ERRORI DA NOI COMMESSI, PER QUESTO ASPETTIAMO UN SEGNO DI DISTENSIONE DA PARTE VOSTRA, CHE CONSISTERA’ NELL’ELIMINAZIONE DI TUTTI I CONTENUTI CHE LEDONO LA DIGNITA’ DEL PASTORE FRANCO RAVENDA.

        Per quello che riguarda il nostro diritto di studiare ed insegnare la Parola di DIO, se sbagliamo renderemo conto a DIO stesso, o verremo chiamati minimi davanti a DIO, come è scritto nella SUA PAROLA, ma a voi è stato concesso DA DIO, solo di informarci delle vostre conclusioni, che ben sappiamo differire dalle nostre.

        Per quello che ci riguarda in voi non riconosciamo la dignità di pastori o dottori o altro, ma comunque rispettiamo le vostre idee, e come a noi non è concesso di insultarvi, giudicarvi o condannarvi, parimenti a voi non è mai stato concesso il diritto di giudicarci, condannarci, e offenderci, come avete fatto.

        Probabilmente non comprendete che offendendo Colui che il Signore GESU’ ci ha dato come Pastore, state commettendo peccato, e state offendendo assieme a Lui tutta la comunità, che si troverà costretta ad agire nei termini previsti dalla Legge Italiana, nel caso in cui vi ostinate a continuare in questo comportamento, anche dopo questa diffida.

        Il gruppo Butindaro ha operato questo comportamento nei confronti di altri, per questo ci informeremo in merito ad eventuali azioni civili o penali passate o pendenti.

        Nel caso in cui tale situazione venga confermata, porteremo in giudizio, le prove della buona condotta del Pastore Ravenda assieme alle prove della condotta del Butindaro e del suo gruppo.

        La nostra vita appartiene a DIO E NON A VOI, come la vostra vita appartiene A DIO E NON A NOI, ma quando il vostro comportamento lede il nostro diritto ad avere un nome rispettabile e pulito, abbiamo il diritto di difenderlo, davanti a DIO e davanti agli uomini.

        PREGO AFFINCHE’ IL SIGNORE GESU’ CRISTO, L’IMMANUEL: DIO CHE CAMMINA CON NOI, VI ILLUMINI E VI BENEDICA.

        Tanto Vi dovevo
        Francesco Cilona
        Reggio Calabria.

  15. Roberto Ruppolo scrive:

    Pace a tutti. Voglio lasciare un messaggio a tutti, nessuno escluso, che hanno scritto in merito al pastore Franco: Dio ci esorta a non giudicare gli uomini, perché questo è compito suo. Possiamo confutare le dottrine, verificare la scrittura come fecero i Bereani, ma se non lo sappiamo fare, o non lo vogliamo fare, stiamo zitti, o ci attireremo una condanna.

    • Pace a te Roberto. Dio ci comanda anche di giudicare coloro che, pur essendo fra i santi, sono invece degli impostori, dei corrotti, dei bugiardi, dei ladri, e cosi via. Nella Bibbia gli apostoli mettevano severamente in guardia i santi da coloro che, ‘chiamandosi fratello’, erano invece degli ingiusti. Quello che NON possiamo fare e non dobbiamo fare è emettere giudizi di condanna, che è diverso; cioè condannare gli uomini, emettendo delle sentenze che spettano solo a Dio. Noi dobbiamo esortare loro a ravvedersi ed esortare anche i santi a guardarsi da costoro. Le false dottrine altresi vanno confutate e distrutte con la verità. Noi facciamo l’uno e l’altro. Dio ti benedica.

      • Roberto Ruppolo scrive:

        Pace a te Salvatore. Noto che stai un po’ mescolando i termini e travisando le Scritture. L’esortazione di Paolo in 1 Corinzi 5:11 non riguarda “impostori” né “corrotti”, ma riguarda fornicatori, avari, idolatri, oltraggiatori, ladri e ubriaconi. Gli impostori rappresentano piuttosto la zizzania, che come dice Gesù in Matteo 13, va lasciata lì dov’è, perché verrà tolta al tempo della mietitura (il giorno del Giudizio). Ma tornando ai fratelli di 1 Corinzi 5:11, Paolo sta parlando di “quelli di dentro”, ovvero dei fratelli della chiesa di Corinto. “Quelli di fuori li giudicherà Dio”, recita il versetto. Ma non solo, in 2 Tessalonicesi 3:14-15 Paolo dice di non di buttar fuori dalla chiesa chi non ubbidisce, ma di non avere relazione con lui (quindi non mangiare insieme, ad esempio) affinché si vergogni (e si ravveda), quindi di non considerarlo un nemico, ma un fratello da ammonire. Questo sappiamo essere il principale comandamento su cui si basa tutta la Legge, amare il prossimo, anche il tuo nemico.
        In conclusione, Salvatore, Franco Ravenda non fa parte della tua chiesa (fa parte di “quelli di fuori”), non è un ubriacone idolatra eccetera, al massimo lo puoi considerare zizzania (ma non sta nel tuo campo, nella tua chiesa, anche se potremmo consideralo parte della chiesa sposa), e pertanto Gesù ti ordina di lasciarlo stare, perché sarà Dio a giudicarlo.
        Ti voglio anche far notare come il tuo articolo abbia suscitato una serie di commenti decisamente poco cristiani, dove abbondano giudizi di condanna: come credenti dobbiamo evitare di far inciampare i fratelli, anche se abbiamo tutte le ragioni.
        Dio ti benedica.

      • Allora Roberto, qui se c’è qualcuno che mescola i termini, facendo parecchia confusione tra l’altro, e che travisa le Sacre Scritture, quello sei proprio tu, e non io. E ora ti spiego il perché. L’apostolo Paolo non ha scritto solo ai santi di Corinto. Ho forse specificato nel commento precedente, SOLO l’epistola di Paolo ai Corinzi? Non mi risulta. Allora, l’apostolo Paolo ai santi di Roma ha scritto : ‘Or io v’esorto, fratelli, tenete d’occhio quelli che fomentano le dissensioni e gli scandali contro l’insegnamento che avete ricevuto, e ritiratevi da loro. Poiché quei tali non servono al nostro Signor Gesù Cristo, ma al proprio ventre; e con dolce e lusinghiero parlare seducono il cuore de’ semplici.’ (Romani 16:17-18) Ora è chiara l’esortazione di Paolo, non ti pare? Da costoro che bisogna fare : RITIRARSI. Cosa questa confermata da queste parole che scrisse a Timoteo : ‘Se qualcuno insegna una dottrina diversa e non s’attiene alle sane parole del Signor nostro Gesù Cristo e alla dottrina che è secondo pietà, esso è gonfio e non sa nulla; ma langue intorno a questioni e dispute di parole, dalle quali nascono invidia, contenzione, maldicenza, cattivi sospetti, acerbe discussioni d’uomini corrotti di mente e privati della verità, i quali stimano la pietà esser fonte di guadagno.’ (1Timoteo 6:3-5) e ancora : ‘Or sappi questo, che negli ultimi giorni verranno dei tempi difficili; perché gli uomini saranno egoisti, amanti del danaro, vanagloriosi, superbi, bestemmiatori, disubbidienti ai genitori, ingrati, irreligiosi, senz’affezione naturale, mancatori di fede, calunniatori, intemperanti, spietati, senza amore per il bene, traditori, temerarî, gonfi, amanti del piacere anziché di Dio, aventi le forme della pietà, ma avendone rinnegata la potenza. Anche costoro schiva! Poiché del numero di costoro son quelli che s’insinuano nelle case e cattivano donnicciuole cariche di peccati, agitate da varie cupidigie, che imparan sempre e non possono mai pervenire alla conoscenza della verità. E come Jannè e Iambrè contrastarono a Mosè, così anche costoro contrastano alla verità: uomini corrotti di mente, riprovati quanto alla fede.’ (2Timoteo 3:1-8) Vedi che dobbiamo schivare anche gli uomini corrotti? Ma tu citi, nella tua ignoranza, il passo di Gesù in merito alla parabola delle zizzanie; quantunque non ti sei preso del tempo per andare a leggere la spiegazione che dà Gesù a questa parabola. Gesù ha detto che ‘il campo’ è il MONDO (cfr. Matteo 13:38) e non ‘la chiesa’; e quindi tutto il ragionamento che hai fatto cade a terra perché è FALSO. Difatti noi non siamo chiamati a togliere i malvagi (la zizzania) dal mondo; ma a toglierli dalla chiesa. Cosa tra l’altro questa confermata dalle parole di Paolo ai santi di Corinto : ‘Togliete il malvagio di mezzo a voi stessi’ (1Corinzi 5:13b). Dunque è giusto, alla luce della Sacra Scrittura, sia schivarli gli impostori che toglierli dalla assemblea dei riscattati. Per quanto riguarda il Ravenda, tu hai detto che non è un ubriacone o un idolatra; forse è vero, questo non lo so, però ha dimostrato ampiamente di essere un OLTRAGGIATORE! E perché non l’hai nominata la categoria degli oltraggiatori? Io ti consiglio Roberto, prima di rispondere, di andarti a studiare bene le Scritture su questo argomento. Dio ti benedica.

  16. Ludovico scrive:

    Salve mi chiamo Ludovico e abito a Firenze da alcuni anni, ma sono di Roma. Ho visto su youtube questo falso pastore Franco Ravenda e sono davvero scandalizzato per il suo modo rozzo di predicare, si nota bene che non è guidato dallo Spirito Santo ma da spiriti maligni. non ho visto tutti i suoi video non ci tengo a farlo ma in alcuni ho notato che questo uomo odia molto gli evangelici pentecostali specialmente i trinitariani. complimenti per il vostro blog.

  17. Roberto Ruppolo scrive:

    Salvatore carissimo, scrivo questo come nuovo post in quanto non trovo il pulsante “Rispondi” sotto il tuo ultimo commento. Hai ragione in merito al campo che è il mondo e non la chiesa, ma rimane il fatto che la zizzania non va sradicata, quindi la sostanza non cambia, il ragionamento non diventa “FALSO” come hai scritto.
    Riguardo l’oltraggiatore, categoria che dici che non ho nominata: forse ti è sfuggita, la puoi leggere alla terza riga (e successivamente è inclusa nel “eccetera”, per non ripetere tutto).
    Riguardo il togliere i malvagi dalla chiesa: il pastore Franco fa parte della tua chiesa? Non mi pare, per cui tutti i versetti che parlano del malvagio da togliere dalla propria chiesa non sono pertinenti.

    Pace a te.

    • Ascoltami Roberto il tuo ragionamento cade a terra, te lo ripeto, perchè è falso, ed è dimostrato dal fatto che BISOGNA togliere il malvagio fra i santi! E questo perchè un pò di lievito fà lievitare tutta la pasta. E ancora continui a dire che il significato non cambia? E’ possibile che ancora continui a difendere la tua posizione? Poi per il fatto della categoria di oltraggiatore, è vero che lo hai citato prima, ma quando hai parlato direttamente del Ravenda hai citato solo due categorie e poi te ne sei uscito con un eccetera, quando in realtà se avresti citato la categoria di oltraggiatore ti saresti contraddetto!! Non lo sai forse che quest’uomo ha oltraggiato i fratelli? Non ti sembra questo un motivo valido per espellerlo fra i riscattati dell’Eterno che sono dei santi e dei giusti? O pensi forse che il malvagio debba restare in mezzo ai santi? Sappi che se pensi questo ti sbagli grandemente. Il Signore non tollera l’iniquità unita all’assemblea solenne, ricordatelo. E infine per quanto riguarda il discorso che questo impostore (e non ‘pastore’ come lo continui a chiamare tu), non faccia parte della mia chiesa, vuoi spiegarmi cosa vuol dire? Sinceramente non l’ho capito. Forse per il semplice fatto che non ci riuniamo insieme nello stesso luogo devo stare in SILENZIO?! Che devo farmi i fatti miei? E’ questo quello che mi vuoi dire? Quindi secondo te è giusto chiudere gli occhi, le orecchie e la bocca davanti alle ingiustizie degli uomini corrotti? Davanti a fratelli che vengono oltraggiati e denigrati da uomini che si definiscono essere ministri dell’evangelo? Anche in questo caso sappi che ti sbagli grandemente. I miei fratelli sono tutti coloro che sono stati riscattati dal Signore, indipendentemente se li frequenti personalmente o meno. E comunque, tralasciando questo, ho forse preso quest’uomo e l’ho tolto di fra i santi? A me non risulta, semmai ho esortato i santi con cui lui si riuniva a TOGLIERLO dal loro mezzo e a schivarlo! Puoi con le Scritture provarmi che in questo ho sbagliato? No, non puoi. I tuoi sono solo vani ragionamenti che cadono a terra, te lo ripeto, perchè sono FALSI. Spero tanto che la prossima volta che commenterai avrai un parlare diverso da quello che hai tenuto fino ad ora. Dio ti benedica.

      • Roberto Ruppolo scrive:

        Pace a te Salvatore. Dunque tu qui vuoi fare il “Paolo” della situazione, ovvero siccome bisogna togliere il malvagio fra i santi allora “scrivi una lettera” alla chiesa di Franco Ravenda affinché loro stessi tolgano il malvagio tra loro. Lodevole, se non fosse che trascuri un dettaglio, ovvero la sua chiesa non è la tua chiesa, non fate parte della stessa “parrocchia”. La chiesa dei Corinzi, a cui Paolo scrive, fu fondata da Paolo stesso. Non credo tu abbia fondato la chiesa di Franco. Nella lettera ai romani, Paolo scrive “Or io v’esorto, fratelli, tenete d’occhio quelli che fomentano le dissensioni e gli scandali contro l’insegnamento che avete ricevuto”. Qui Paolo parla del “insegnamento ricevuto” e di malvagi che dissentono da tale insegnamento. Per caso la chiesa di Franco ha ricevuto un insegnamento diverso (forse il tuo?), e poi Franco il malvagio l’ha cambiato e corrotto l’intera chiesa?
        Se Franco pubblicasse una lettera con scritto “Guardatevi dal pastore Salvatore Larizza perché è trinitariano” non farebbe lo stesso errore?
        E cercare di screditare chi non la pensa come noi cercando tra i suoi errori (non ne commettiamo forse tutti?) o puntando al suo carattere o mostrando com’era nel passato (non eravamo tutti diversi, in passato?) non ti pare un comportamento poco cristiano?
        Ti esorto, Salvatore, se vuoi aiutare (e magari salvare) i fratelli della chiesa di Franco, a scrivere articoli confutando la tua dottrina con quella di Franco, alla luce delle Scritture, in modo che si possano rendere conto da soli della Verità. Anche perché, come ti ho scritto (e su quel punto non hai risposto) i commenti lasciati dai lettori su questo articolo non danno buona testimonianza, o per usare la Scrittura, “Smettiamo dunque di giudicarci gli uni gli altri; decidetevi piuttosto a non porre inciampo sulla via del fratello…” (Romani 14:13)

        Dio ti benedica e ti dia la capacità di illuminare la via che conduce alla vita eterna. Amen.

      • Roberto, ti ricordo che Paolo scrisse ai santi di Roma e li esortò a ritirarsi da coloro che fomentavano le dissensioni e gli scandali contro l’insegnamento che avevano ricevuto, eppure non fù Paolo a fondare la chiesa di Roma. E dunque? Sbagliò forse l’apostolo Paolo a rivolgere loro quelle parole? Non mi risulta. Ma sono sicuro che tu avresti ripreso pure a Paolo per le sue VERACI parole. Per quanto riguarda il Ravenda, egli apparteneva ad una associazione chiamata ‘Fire Pentecostal Church’ da cui tra l’altro aveva ricevuto un tesserino di cui se ne vantava, anche davanti agli increduli. Ma questa associazione, a cui il Ravenda era associato, crede sia nella dottrina della trinità che anche nel battesimo con lo Spirito Santo (tra l’altro dottrine facente parti tra gli insegnamenti che abbiamo ricevuto dagli apostoli del Signore); dottrine che invece lui, nella sua ignoranza, contrastava a più non posso. E non solo questo, quindi non solo contrastava parte dell’insegnamento che abbiamo ricevuto dagli apostoli, ma anche oltraggiava sia i credenti che i non credenti. Mi sono sentito in dovere di avvertire sia quella associazione (che tra l’altro ha ricevuto la mia segnalazione ed ha preso i giusti provvedimenti) e sia quei fratelli che gli stavano accanto. Queste sono state le parole del fratello Liberato Taglianetti (presidente della Fire Pentecostal Church): ‘Caro fratello, per dovere di informazione ti avviso che Ravenda (e la sua comunità) non fanno più parte della Fire Pentecostal Church. Avevo avviato un confronto tra lui e una commissione di credenti per analizzare la cosa ma Ravenda ci ha semplificato (e velocizzato) il lavoro pubblicando un nuovo video sul suo credo. Il Signore ti benedica’.
        Oltre a questo anche la dottrine false che egli portava avanti sono state ampiamente confutate, difatti nel mio blog sono presenti delle sezioni in merito sia alla trinità che al battesimo con lo Spirito Santo. Ciò che ha portato scandalo e cattiva testimonianza non sono affatto i commenti lasciati dai visitatori, ma il comportamento scandaloso di quell’impostore chiamato Franco Ravenda. Ecco cosa ha portato e continua a portare scandalo! E poi sappi che la chiesa non è di Franco (come la chiami tu) ma è di Cristo, e lui non si può permettere di trattare i santi come vuole, capito? Infine, e con questo concludo, continuo a notare che fai confusione citando dei versi che non c’entrano proprio niente con l’argomento, difatti hai citato un passaggio di Paolo ai Romani riferito ai cibi, alle bevande e ai giorni. A volte veramente rimango meravigliato della superficialità con cui, alcuni di voi che commentate, trattate gli argomenti. Studia Roberto, studia e investiga le Scritture anche sul ‘giudicare con giusto giudizio’. Dio ti benedica.

  18. Roberto Ruppolo scrive:

    Pace a te Salvatore. Riprendo parte della tua riposta:

    “Roberto, ti ricordo che Paolo scrisse ai santi di Roma e li esortò a ritirarsi da coloro che fomentavano le dissensioni e gli scandali contro l’insegnamento che avevano ricevuto, eppure non fù Paolo a fondare la chiesa di Roma. E dunque?”

    E dunque ricevettero lo stesso insegnamento, questo mi pare evidente.

    “Sbagliò forse l’apostolo Paolo a rivolgere loro quelle parole? Non mi risulta.”

    Nemmeno a me risulta, infatti Paolo si riferiva a persone che volevano modificare l’insegnamento ricevuto a suo tempo.

    “Ma sono sicuro che tu avresti ripreso pure a Paolo per le sue VERACI parole.”

    Sta scritto: Il saggio teme, ed evita il male, ma lo stolto è arrogante e presuntuoso.

    Sulle vicende del Ravenda e sulla falsità delle sue dottrine, per il momento sorvolo. Voglio infatti prima leggere le tue confutazioni su questo blog, visto che sono appena arrivato e devo ancora leggerle.

    “E poi sappi che la chiesa non è di Franco (come la chiami tu) ma è di Cristo”

    Chiesa significa “riunione dei fedeli”, “luogo di culto”, “adunanza”, “assemblea”, dal dizionario Treccani 2014.
    Quindi quando parlo della chiesa del pastore Franco Ravenda rispetto la tua chiesa mi sto riferendo appunto alle rispettive adunanze. La sua chiesa e la tua chiesa non sono nate sulla base dello stesso insegnamento dottrinale (come le chiese a Corinto e a Roma di duemila anni fa), per cui non ha senso parlare di impostori che vogliono sovvertire la dottrina. Dottrina che ognuno dei pastori crede sia quella verace e la difende.

    “Infine, e con questo concludo, continuo a notare che fai confusione citando dei versi che non c’entrano proprio niente con l’argomento, difatti hai citato un passaggio di Paolo ai Romani riferito ai cibi, alle bevande e ai giorni.”

    Carissimo Salvatore, il capitolo 13 di Romani esorta alla tolleranza, i cibi e le bevande sono solo dei meri esempi per capire il principio. Infatti oltre a cibi e bevande parla del giudizio dei domestici altrui, dell’importanza data ad alcuni giorni da parte di alcune persone, del fatto di vivere per il Signore e non per noi stessi, del giudizio del fratello (da non fare), del regno di Dio che non è un cibo o una bevanda, che dobbiamo conseguire le cose che contribuiscono alla pace e alla reciproca edificazione.
    Sta scritto: È bene non mangiare carne, né bere vino, NÉ FARE COSA ALCUNA CHE PORTI IL TUO FRATELLO A INCIAMPARE.

    “A volte veramente rimango meravigliato della superficialità con cui, alcuni di voi che commentate, trattate gli argomenti.”

    Questo perché vai di fretta e vuoi arrivare subito alla conclusione. Lascia che il mondo corra, noi prendiamoci il giusto tempo per meditare.

    Ti ringrazio comunque per il tempo che mi stai dedicando e per l’esortazione a studiare. Sto infatti studiando tutti i giorni e leggo i pensieri di tutti (di quelli che incontro, ovviamente), quindi i tuoi (ho appena iniziato) ma anche quelli di Franco Ravenda, degli idolatri cattolici, dei TdG e di altri. Credo infatti che la Verità sia come la pioggia che cade un po’ ovunque, anche se tutti sono convinti che piove solo in casa loro. Il problema è che ovunque ci sono ombrelli aperti.

    Dio ti benedica,
    Roberto

    • Allora Roberto, ascoltami, io ti feci la domanda : ‘E dunque?’ per farti capire che benché non fù Paolo a fondare quella chiesa eppure egli la esortò comunque a ritirarsi da quella categoria di persone. E questa mia domanda nasce dal fatto che tu avevi detto, nel tuo commento precedente : ‘La chiesa dei Corinzi, a cui Paolo scrive, fu fondata da Paolo stesso. Non credo tu abbia fondato la chiesa di Franco.’ Quindi sappi che non significa proprio niente se sono stato io o meno a fondare quella chiesa, io posso avvertire i santi di ritirarsi da uomini che provocano le dissensioni e gli scandali contro l’insegnamento che abbiamo ricevuto. E tra gli insegnamenti che gli apostoli del Signore ci hanno trasmesso c’è sia l’insegnamento sulla trinità che  sul battesimo con lo Spirito Santo; ed il Ravenda rigetta l’uno e l’altro. Oltre a questo, e non mi stancherò di dirlo, ha dimostrato di essere un oltraggiatore. Per quanto riguarda la ‘chiesa’ devi sapere che essa, secondo quello che insegna la Sacra Scrittura, è l’insieme di persone che sono state riscattate dal presente secolo malvagio e trasportate nel regno dell’amato figliuolo di Dio, e non è affatto un locale. Devi esaminare attentamente le Scritture per rendertene conto. La Chiesa è anche la Casa di Dio, dove Iddio abita; ed è formata dai credenti in Cristo Gesù. Questa casa è fondata sulla pietra angolare che è Cristo Gesù. Quindi ti ripeto che essa non è formata da pietre ‘morte’, quali possono essere dei mattoni; ma è formata da pietre ‘viventi’, e queste pietre sono appunto i credenti.
      Infine tu dici : ‘Dottrina che ognuno dei pastori crede sia quella verace e la difende.’ E anche qui ti sbagli grandemente. La dottrina sana e da difendere non è quella che un pastore crede essere tale; ma la sana dottrina è composta da tutti quegli insegnamenti trascritti nella Parola di Dio. Quindi quando una dottrina và CONTRO la Scrittura è una dottrina FALSA e non verace; quantunque colui che la insegna è convinto che non lo sia. Anche per quanto riguarda il giudicare ti rinnovo la mia esortazione : ‘STUDIA LE SCRITTURE’. Se vuoi approfondire l’argomento leggi questo articolo : https://sanadottrina.wordpress.com/2011/02/23/giudicare-quando-e-vietato-e-quando-e-comandato/
      Sappi che comunque questa sarà l’ultima volta che lascerò passare un tuo commento su questo argomento, perché la stai portando alla lunga e fai gli stessi ragionamenti storti. Se vuoi continuare a trattare questo argomento, o se hai dei dubbi, scrivimi all’email : s.larizza@email.it
      Dio ti benedica.

    • Francesco Cilona scrive:

      Caro Roberto,

      ti scrivo perché tra tutto questo marasma di insulti e odio che sono stati condensati in questa pagina per me è stato piacevole poter leggere il tuo punto di vista, che mi sembra equilibrato e sincero.

      Sono un credente che frequenta l’assemblea in cui insegna il Pastore Franco Ravenda.

      Ti prego di credermi, indipendentemente dalla dottrina a cui tu aderisci, sono felice di poterti salutare, e dirti che ho molto apprezzato il tuo intervento.

      Non sono una persona che ama le contese per questo apprezzo molto l’equilibrio e la calma che hai mantenuto anche di fronte al forte tono polemico del Larizza, e ci tengo a fartelo sapere personalmente.

      Grazie.
      Saluti
      Francesco

  19. Francesco Cilona scrive:

    Reggio Calabria, 12/06/2014

    Gentile Larizza, (anche se non si è dimostrato tale!)

    Sono oramai diversi giorni che attendo la pubblicazione dei commenti che io stesso ho messo a difesa del pastore Franco Ravenda nel blog che lei gestisce:
    https://sanadottrina.wordpress.com/2012/06/26/guardatevi-dal-pastore-francesco-ravenda-perche-e-antitrinitariano-e-antipentecostale/#comment-801

    ho aggiunto i commenti a difesa del Pastore Franco Ravenda, perchè lei assieme agli altri del gruppo Butindaro lo avete senza alcun valido motivo: denigrato, offeso, maltratto, vilipeso, diffamato, calunniato, oltraggiato e solo il Signore Benedetto sa cos’altro avete fatto.

    Le ultime sue comunicazioni sul blog risalgono a pochi giorni fà, per cui non può dire di non stare seguendo o gestendo attivamente e continuatamente il blog, e per questo non può dire di non avere visto le mie comunicazioni, perché lei gestisce e controlla continuamente il suo blog.

    Le comunico che ho salvato quella pagina ed ogni commento da me inserito a difesa del Pastore Ravenda.

    La invito e la diffido a rendere visibili immediatamente i miei commenti a tutti gli utenti del blog, perché ogni persona deve sapere la verità su Franco Ravenda e non solo gli oltraggi strumentalizzati che voi ed il vostro gruppetto gli avete orchestrato e rivolto.

    La sana dottrina afferma che IL VERO CREDENTE DEVE dire sempre la verità, anche quando gli potrebbe andare contro come in questo caso!

    SE LEI E’ UN VERO CREDENTE ALLORA SA BENE DI AVERE L’OBBLIGO DAVANTI A DIO DI PUBBLICARE I MIEI COMMENTI SENZA MODIFICHE ED OMISSIONI E DOPO ELIMINI OGNI CALUNNIA E DIFFAMAZIONE DAL SUO SITO, ALTRIMENTI LE PROMETTO CHE FAREMO IN MODO CHE TUTTO IL MONDO E LA MAGISTRATURA SAPPIANO QUELLO CHE AVETE FATTO E PRENDANO I NECESSARI PROVVEDIMENTI!

    Le ricordo che il comportamento che avete messo in atto rientra in due categorie:

    Cyber Bullismo, ed associazione a delinquere finalizzata alla diffamazione.

    Si rende conto che lei ed il gruppo Butindaro arbitrariamente e senza nessun bisogno reale andate in cerca di persone che non vi conoscono e che voi non conoscete con il solo scopo di calunniarle e diffamarle pubblicando da più siti internet informazioni false e strumentalizzate, che nulla hanno di attinente con la realtà dei fatti.

    La storiella della difesa della sana dottrina non tiene di fronte ad un tribunale, perché se voi avete il diritto di difendere quella che voi credete essere SANA DOTTRINA, anche tutti gli altri cittadini italiani hanno lo stesso diritto!!!

    COME CREDE CHE ANDRA’ A FINIRE QUESTA STORIA?

    Si rende conto che quando una persona come il Pastore Ravenda ha la forza di reagire al vostro comportamento calunnioso e diffamatorio, voi rincarate la dose come in questo caso mettendo il sito nel primo posto nei motori di ricerca, così la prima cosa che vede una persona quando cerca il Pastore Ravenda sono le vostre diffamazioni.

    CI SONO ELEMENTI PER PENSARE CHE QUESTO COMPORTAMENTO SIA CRIMINALE! E CHE SIA PURE INGIUSTIFICABILE, PERCHE’ AVERE OPINIONI DIVERGENTI NON E’ REATO, MA DIFFAMARE UN’ALTRA PERSONA PERCHE’ LA SUA OPINIONE E’ DIVERGENTE INVECE E’ REATO.

    Questa volta vi svergogneremo con la verità!

    Mostreremo a tutti che avete nascosto il commento di chi voleva difendere il Pastore Ravenda.

    Anche questi sono atti di diffamazione.

    Assieme al fatto che NEGARE LA LIBERTA’ DI ESPRESSIONE AD UNA PERSONA E’ UN ILLECITO ANCORA PIU’ GRAVE E PUNIBILE ANCHE QUESTO!

  20. Francesco Cilona scrive:

    IN RISPOSTA ALL’EMAIL DI SALVATORE LARIZZA

    – – –

    Reggio Calabria, 12/06/2014

    Salve,

    Vedo che il comportamento cordiale non è nel suo stile.

    Quale credente, come lei si professa, e difensore delle sue dottrine, credo che potrebbe anche salutare in modo gentile, visto che le Sacre Scritture ci esortano ad essere almeno cordiali con tutti, anche coloro che riteniamo essere nemici, ma parlo di cordialità non di ipocrisia.

    Io non sono suo nemico, non sono nemico di nessuno, ma credo che lei non abbia alcun diritto di infangare il buon nome del Pastore Ravenda.

    Per cui nel mio intento cristiano di risolvere la questione pacificamente le devo dare la possibilità di evitare ogni contesa.

    Ma nel caso in cui ci costringesse ad andare avanti in sede giudiziale le nego fin da questo momento la possibilità di dire che siamo stati noi ad avviare la contesa perché in questo momento le offriamo la possibilità di riconciliarci pacificamente proprio come dice la Sacra Scrittura.

    Per cui se lei rifiuta questo tentativo di accordo, E’ LEI AD AVER DECISO DI CONTENDERE, RIFIUTANDO IL NOSTRO TENTATIVO DI RICONCILIAZIONE.

    Dunque se la sua intenzione è quella di mantenere l’articolo del blog invariato probabilmente il risultato sarà quello di finire in giudizio.

    La prego di evitare ogni ipocrisia, perché sul blog non è stato scritto nulla di offensivo, in quanto come cristiano cerco di essere corretto in ogni cosa che faccio e non potrei dire a lei di essere oltraggiatore qualora io mi comportassi come lei.

    Le ribadisco la richiesta fatta sul blog, e che finge di non avere letto.

    – – –

    Francesco Cilona scrive:
    Il tuo commento deve ancora venire moderato.
    10/06/2014 alle 01:04
    Reggio Calabria, 10/06/2014

    Buona sera,

    facendo una ricerca su internet mi sono accorto che il primo sito che appare quando si cerca Franco Ravenda su google è questo, e precisamente appare questa pagina.

    Questo sito ed il suo contenuto è lesivo dell’ immagine e della reputazione del Pastore Franco Ravenda.

    Io faccio parte della comunità cristiana in cui Franco insegna la Parola di DIO.

    Per quello che riguarda la questione dell’insegnamento anti-trinitario, è necessario ricordarvi che:

    1) Il gruppo Butindaro ed i suoi seguaci non hanno l’esclusiva sull’insegnamento biblico.
    Per cui anche altre persone hanno il diritto di insegnare la parola di DIO.

    2) Il gruppo Butindaro ed i suoi seguaci non hanno nessun diritto di scrivere frasi come: guardatevi da Franco Ravenda. Questa frase è ambigua e lede il buon nome e la dignità di un privato cittadino poiché è stata scritta con lo scopo di farlo sembrare un delinquente.

    La verità è che Franco Ravenda non ha mai avuto alcun problema con la legge anzi, la sua testimonianza cristiana, le sue buone opere ed il suo comportamento nell’ambito pubblico del suo paese possono produrre diversi testimoni, tra cui io stesso che vivo da molto tempo in Via Cartisano, in merito alla rettitudine che Franco ha sempre dimostrato come uomo e come credente.

    3) Il gruppo Butindaro ed i suoi seguaci non hanno nessun diritto di istigare ed offendere ad oltranza chi non la pensa come loro.

    Quello che scaturisce dalla lettura di questo sito è che il gruppo Butindaro con il suo operato ha danneggiato Franco Ravenda, mediante l’insulto e l’istigazione, perché su questo sito sono stati pubblicate solo alcune parti delle conversazioni, che riguardano le risposte di Franco, ma non sono mai state pubblicate le comunicazioni che lo hanno istigato a dare queste risposte.

    Questo tipo di comunicazione è fraudolenta, menzognera e lesiva della privacy, di un privato cittadino. Per questo tipo di reati è previsto anche il carcere.

    4) Dal punto di vista cristiano il gruppo Butindaro e seguaci hanno il DOVERE che proviene dalle Sacre Scritture di non offendere, non insultare, non contendere con nessuno in merito alla Parola di DIO. L’unico giudice è L’ETERNO, ed in quanto esseri umani anche Butindaro ed associati possono sbagliare.

    *************************************************************************
    – PER QUESTI MOTIVI –

    Viene fatto invito e diffida a coloro che mantengono questo sito internet a cancellare completamente il contenuto di queste pagine, in modo da riportare solo i fatti biblici, ed evitare di pubblicare risposte personali e/o private di Franco Ravenda.

    Poiché non è una risposta in internet che definisce la qualità di una persona ma è l’insieme delle sue opere come uomo e come credente.

    Poiché tra le nostre opere tutti annoveriamo errori e peccati ogni giorno, e chi dice di non peccare, fa bugiardo DIO, per questo GESU’ disse a coloro che avevano facilmente condannato, come qui è accaduto: CHI E’ SENZA PECCATO SCAGLI LA PRIMA PIETRA.

    Voi avete scagliato la pietra, adesso avete la possibilità di ricomporre un peccato da voi commesso con DIO e contro il vostro prossimo.

    Da parte del Pastore Franco Ravenda, ogni riferimento alle Vostre Persone ed ai vostri siti, verrà eliminato, solamente NEL MOMENTO IN CUI VEDREMO LA VOSTRA BUONA VOLONTA’ DI CREDENTI CRISTIANI: DI PERDONARE E DARE IL BUON ESEMPIO.

    SE SIETE VERAMENTE UOMINI ONESTI E SANTI COME DITE DI ESSERE NON SARA’ PER VOI UNA COSA DIFFICILE PERDONARE E DIMENTICARE.

    Ricordatevi che errare è umano, ma perseverare è diabolico.

    NOI DAL CANTO NOSTRO DESIDERIAMO PERDONARE E CANCELLARE TUTTI GLI ERRORI DA NOI COMMESSI, PER QUESTO ASPETTIAMO UN SEGNO DI DISTENSIONE DA PARTE VOSTRA, CHE CONSISTERA’ NELL’ELIMINAZIONE DI TUTTI I CONTENUTI CHE LEDONO LA DIGNITA’ DEL PASTORE FRANCO RAVENDA.

    Per quello che riguarda il nostro diritto di studiare ed insegnare la Parola di DIO, se sbagliamo renderemo conto a DIO stesso, o verremo chiamati minimi davanti a DIO, come è scritto nella SUA PAROLA, ma a voi è stato concesso DA DIO, solo di informarci delle vostre conclusioni, che ben sappiamo differire dalle nostre.

    Per quello che ci riguarda in voi non riconosciamo la dignità di pastori o dottori o altro, ma comunque rispettiamo le vostre idee, e come a noi non è concesso di insultarvi, giudicarvi o condannarvi, parimenti a voi non è mai stato concesso il diritto di giudicarci, condannarci, e offenderci, come avete fatto.

    Probabilmente non comprendete che offendendo Colui che il Signore GESU’ ci ha dato come Pastore, state commettendo peccato, e state offendendo assieme a Lui tutta la comunità, che si troverà costretta ad agire nei termini previsti dalla Legge Italiana, nel caso in cui vi ostinate a continuare in questo comportamento, anche dopo questa diffida.

    Il gruppo Butindaro ha operato questo comportamento nei confronti di altri, per questo ci informeremo in merito ad eventuali azioni civili o penali passate o pendenti.

    Nel caso in cui tale situazione venga confermata, porteremo in giudizio, le prove della buona condotta del Pastore Ravenda assieme alle prove della condotta del Butindaro e del suo gruppo.

    La nostra vita appartiene a DIO E NON A VOI, come la vostra vita appartiene A DIO E NON A NOI, ma quando il vostro comportamento lede il nostro diritto ad avere un nome rispettabile e pulito, abbiamo il diritto di difenderlo, davanti a DIO e davanti agli uomini.

    *************************************************************************

    PREGO AFFINCHE’ IL SIGNORE GESU’ CRISTO, L’IMMANUEL: DIO CHE CAMMINA CON NOI, VI ILLUMINI E VI BENEDICA.

    Tanto Vi dovevo
    Francesco Cilona
    Reggio Calabria.

    – – –

    Ho messo in grassetto le nostre richieste e credo che siano cristiane, perché non veniamo ciecamente all’attacco come quelli del mondo o come fate anche voi, ma tentiamo di dialogare civilmente, mentre dal canto vostro non abbiamo visto altro che: SILENZIO! SCARSA VOGLIA DI COMUNICARE! E MANCANZA ANCHE DI UN MINIMO DI CORTESIA!

    E poi vi professate credenti!

    L’avverto che renderemo nota anche questa comunicazione in risposta a quello che ha scritto per mostrare a tutti che il vostro modo di vivere non rispecchia la cristianità che dite di professare.

    Non credo di averla offesa, perché ho detto la verità sul comportamento che ho visto mettere in atto da parte sua, ma se si sente in qualche modo offeso non ho alcun problema a domandare perdono: perdono per avere agito come ha agito il Signore GESU’ nei confronti di scribi e farisei.

    Sul suo sito lei ha moderato: quindi visionato e pubblicato il seguente commento al suo articolo:

    Mario scrive:
    17/06/2013 alle 15:08
    franco ravenda = STOMACHEVOLE,IGNOBILE E PATETICO SANTONA DA TELEVENDITE , CHE UTILIZZA TECNICHE VANNAMARCHIANE PER MANIPOLARE I SUOI SDDITI-ADEPTI. QUESTO DELINQUENTE ATTUA DIETRO UN FALSO PARAVENTO RELIGIOSO CON FINI LUCRATIVI , DI PROTAGONISMO E PER UTILIZZARE SESSUALMENTE PERSONE DEBOLI E CON POCA PERSONALITA’. QUESTO FANATICO ESALTATO , CHE DICE ESSERE INVIATO DI DIO,E’ UN VERO PERICOLO PER LE PERSONE CHE SONO CADUTE NELLA SUA SETTA MAFIOSA. E’ LA VERGOGNA DEI CREDENTI E NON,ED E’ STATO RECENTEMENTE SMASCHERATO SUL SUO CANALE DI YOUTUBE (IOSONOCOLUICHESONO1) DA ME DOPO CHE MI HA MINACCIATO CON ACCOLTELLARMI PER FARMI MORIRE DISSANGUATO E BERE IL MIO SANGUE. FATE ATTENZIONE A QUESTO DELINQUENTE.

    *** QUELLO CHE HA SCRITTO QUESTO MARIO E’ GRAVISSIMO ED E’ CRIMINALE ***

    Poiché è lei a moderare tutti i commenti, mentre di fatto fino ad ora non ha accettato i miei commenti perché probabilmente sono scomodi per il suo intento denigratorio, dal momento in cui ha mostrato al pubblico attraverso il suo blog, il commento ignobile ed oltraggioso di questo mario pur avendo letto le cose ignobili che tale persona ha scritto, lei ha di fatto accettato quello che tale persona ha scritto, dunque è responsabile di aver pubblicato sul suo blog una serie di commenti diffamatori, nei confronti del Pastore Franco Ravenda.

    Anche se questo non è tutto, comunque spero che adesso si sia reso conto di quale portata sia il danno che ha creato e sta creando, all’ immagine pubblica del Pastore Franco Ravenda.

    Noi comunque chiediamo che ogni commento offensivo sia cancellato ed anche il titolo dell’articolo sia variato in modo da non fare sembrare il Pastore Ravenda un delinquente.

    Cercate di decidere velocemente perché non è corretto mantenere in internet tutto quel vilipendio verso il Pastore Ravenda.

    Nel caso in cui non avremo un sollecito positivo riscontro alla presente, riterremo chiara la vostra intenzione di rifiutare ogni forma di accordo, e saremo da VOI costretti a rivolgerci alle sedi civili e penali competenti.

    Tanto le dovevo
    Francesco Cilona

    • Sig. Cilona, salute a lei. Lei non ha fatto altro che essere precipitoso nel sospettare il male nei miei confronti, difatti ha pensato subito che non le avrei reso pubblici i suoi commenti, ed in questo ha toppato. Per quanto riguarda il discorso di essere poco gentile, lei è veramente un’ipocrita, perchè nel penultimo commento che lei mi ha lasciato ha cominciato il suo discorso nei miei confronti con ‘Gentile Larizza’ e lo ha terminato senza alcun saluto; mentre io le ho risposto (via email) con ‘Sig. Cilona’ e l’ho terminato con ‘Cordiali Saluti’. Quindi se c’è qualcuno quà che si sia dimostrato essere poco cordiale o gentile questo è proprio lei e non io. I commenti di quel Mario, insieme ad altri, sono stati cancellati perchè ritenuti non edificanti; probabilmente quando costoro scrissero quei commenti il blog, in quel preciso periodo, era impostato che non era necessaria alcuna moderazione o altro, ora non ricordo. Mentre per quanto riguarda l’articolo da me scritto a riguardo del sig. Franco Ravenda deve sapere che NON è presente in quell’articolo nessun tipo di calunnia o diffamazione o di oltraggio; quindi le faccio sapere che non ho nessuna intenzione di toglierlo o modificarlo. Se vuole continuare a scrivere lo faccia pure e se può dimostrare che ciò che ho scritto nei confronti del sig. Ravenda sia FALSO o OLTRAGGIOSO o DIFFAMATORIO lo faccia pure, ma porti delle PROVE e non solo fumo.
      Cordiali Saluti
      Salvatore Larizza

      • Francesco Cilona scrive:

        E’ già scritto sopra quello che faremo.
        Dal momento che non desidera in nessun modo riconciliarsi, non ci lascia altra possibilità.

      • Francesco Cilona scrive:

        REGGIO CALABRIA, 16/06/2014

        L’esperienza di vita mi insegna che un ipocrita si comporta correttamente solo quando è costretto…

        E’ proprio vero… quando si ha da fare con un ipocrita, prima cerca di portarti al suo livello…

        e se cadi nella trappola dopo ti batte grazie all’esperienza…

        Ebbene non cadrò nella trappola…

        Invece di esaminare quello che io scrivo, anche quando vorrei essere sarcastico….

        ESAMINI LA SUA VITA!

        Se per assurdo il Pastore Ravenda fosse veramente l’oltraggiatore che lei e la sua banda tanto denigrate…

        ALLORA LEI CON IL SUO COMPORTAMENTO HA DIMOSTRATO DI ESSERE L’OLTRAGGIATORE DI UN (VIRTUALE) OLTRAGGIATORE…

        *** DUNQUE LEI E’ UN OLTRAGGIATORE PEGGIORE DI COLUI CHE VORREBBE OLTRAGGIARE!!!

        Il Signore GESU’ non ha mai detto che ci si deve comportare come lei sta facendo, per cui lei non è solo un ipocrita, ma è anche un credente fasullo…

        MEDICO CURA TE STESSO!

        Si legga un pochino la Parola di DIO, forse imparerà qualcosa…

        Questo brano è tratto dal Vangelo di LUCA al Capitolo 6: e parla proprio di lei..

        36 Siate misericordiosi, come è misericordioso il Padre vostro.
        – Proprio lei che si ritiene un credente infangando il nome del Pastore Ravenda non ha dimostrato la misericordia che ha insegnato il Signore –
        ***
        37 Non giudicate e non sarete giudicati; non condannate e non sarete condannati; perdonate e vi sarà perdonato;
        – Lei ha condannato direttamente… come crede che agirà DIO verso di lei????
        ***
        38 date e vi sarà dato; una buona misura, pigiata, scossa e traboccante vi sarà versata nel grembo, perché con la misura con cui misurate, sarà misurato a voi in cambio».
        – Lei è stato capace di dimostrare solo odio è condanna ad una persona che non conosce minimamente invece di dare una buona testimonianza come uomo e come (sedicente) credente… e probabilmente le sarà versata una misura traboccante dello stesso veleno che ha sparso, perché con la misura con cui ha misurato, sarà misurato a lei in cambio… IL SIGNORE ABBIA PIETA’ DI LEI…
        ***
        39 Disse loro anche una parabola: «Può forse un cieco guidare un altro cieco? Non cadranno tutt’e due in una buca?
        – Con il suo comportamento lei mi sembra proprio il cieco che vorrebbe fare la guida… ma in lei nessuno di noi riconosce una buona testimonianza… figuriamoci una guida, mi auguro che apra gli occhi prima di cadere nel fosso…
        ***
        40 Il discepolo non è da più del maestro; ma ognuno ben preparato sarà come il suo maestro.
        – Questo le dovrebbe insegnare 2 cose:
        1) Che DIO fino ad oggi non ha condannato il Pastore Ravenda, allora lei non si permetta di fare per suo conto quello che spetta SOLO al Signore.
        2) Inizi col prepararsi e sicuramente scoprirà che essere come il MAESTRO (che è solo GESU’) vuol dire PRATICARE LA MISERICORDIA in ogni ambito della vita.
        ***
        41 Perché guardi la pagliuzza che è nell’occhio del tuo fratello, e non t’accorgi della trave che è nel tuo?
        – Questa non la commento nemmeno… sarebbe come sparare sulla Croce Rossa
        FACCIA SOLO UNA COSA: MEDITI SU QUELLO CHE LE HA COMUNICATO IL SIGNORE PER MEZZO DELLE MIE E DELLE SUE PAROLE… IMPARI A TEMERE IL SIGNORE ED A RISPETTARE IL PROSSIMO… E SI VERGOGNI PER QUELLO CHE HA FATTO!
        ***
        42 Come puoi dire al tuo fratello: Permetti che tolga la pagliuzza che è nel tuo occhio, e tu non vedi la trave che è nel tuo? ***Ipocrita***, togli prima la trave dal tuo occhio e allora potrai vederci bene nel togliere la pagliuzza dall’occhio del tuo fratello.
        – CREDE DI AVERE GIA’ LIBERATO LA SUA VISTA PER AVERE LA PRESUNZIONE DI INDICARE AGLI ALTRI DOVE GUARDARE OPPURE HA LA PRESUNZIONE DI ESSERE L’UNICO A CONOSCERE LA PAROLA DI DIO???
        – IPOCRITA! DICE BENE IL SIGNORE QUANDO SI RIFERISCE A QUELLI CHE SI COMPORTANO COME LEI… All’epoca c’era i farisei, ed oggi ci sono i moderni farisei…
        ***
        43 Non c’è albero buono che faccia frutti cattivi, né albero cattivo che faccia frutti buoni.
        – Questa è la riprensione… e non è certo un frutto cattivo il fatto che io le faccia notare le sue mancanze, se è un albero buono dia frutti degni di ravvedimento. e faccia come le è stato chiesto…
        ***
        44 Ogni albero infatti si riconosce dal suo frutto: non si raccolgono fichi dalle spine, né si vendemmia uva da un rovo.
        – Cos’è lei? SPINA e ROVO… oppure ALBERO DI FICO e TRALCIO D’UVA?
        LO DIMOSTRI CON LA SUE SCELTE E CON LA SUA TESTIMONIANZA NON CON PAROLE VANE!
        ***

        Provi a portare davanti alla sua chiesa quello che le ho scritto, e se fra i suoi fratelli c’e’ anche un solo vero credente vedrà che la giustizia di DIO prevalrà contro l’ipocrisia che fino ad oggi ha dimostrato.

        EVITI OGNI ULTERIORE FORMA DI MORALISMO…
        DI MORALISTI INETTI NE ABBIAMO VISTI FIN TROPPI…
        ALMENO CERCHI DI MANTENERE LA DIGNITA’…

        Non davanti a me, io non sono interessato alla sua dignità ma davanti a DIO, per non dare l’ennesima sua cattiva testimonianza…

        GUARDI A TUTTE LE PERSONE CHE HA CRITICATO IN QUESTO BLOG PSEUDO CRISTIANO..

        *** LEI DEVE CRITICARE LE DOTTRINE NON LE PERSONE ***

        Io non sono ipocrita come lei, per cui termino anche questa risposta come le altre…
        Non ho mai detto che sarei stato gentile…

        Cortese significa altro… infatti sono stato cortese per non avere usato contro di lei alcuna forma di ingiuria… e per prevenire altre sue sciocche risposte le dico fin da subito che sono stato nuovamente sarcastico…

        IO NON INTENDO INSEGNARE NULLA A NESSUNO, MA DI FRONTE A TUTTO QUESTO VILIPENDIO CHE TOCCA ESSENZIALMENTE LA SUA DIGNITA’ PIU’ CHE QUELLA DEL PASTORE RAVENDA, LA PREGO DI SMETTERE PERCHE’ NON NE POSSIAMO PROPRIO PIU’ DI QUESTO COMPORTAMENTO MOLESTO E PRIVO ANCHE DELLA BEN CHE MINIMA CARITA’ CRISTIANA!

        Tanto le dovevo
        Francesco Cilona

      • Sig. Francesco Cilona, salute a lei. Considerando che ancora continua la sua lotta, già persa in partenza, le rendo noto che ho aggiunto nell’articolo i video fatti dal sig. Ravenda, dove si evince il suo parlare scurrile e oltraggioso tenuto nei nostri confronti. Fino ad oggi ha ampiamente dimostrato, nei suoi commenti, di non avere alcun discernimento spirituale; d’altronde se il suo pastore è il sig. Francesco Ravenda non ci si poteva aspettare di meglio.

        Cordiali Saluti
        Salvatore Larizza

  21. SVEGLIATEVI scrive:

    STA SCRITTO CHE I SALVATI SONO UN PICCOLO GREGGE,NON SAPETE FARE ANCORA I CALCOLI VOI TUTTI CON IL DIO UNO E TRINO? IL MIO NOME NON IMPORTA.QUELLO CHE IMPORTA E CREDEDERE IN UN SOLO DIO E NON UN DIO UGUALE MA DISTINTO,ALLORA DISTINTO E FORSE UNA STESSA PERSONA? NON DI CERTO E LERESIA E NEL MONDO NON COMPRENDENMDO CHE DIO NON E SEPERATO MA UNO SOLO;RAVVEDETEVI E CERCATE IL DIO VERO IN GESU CRISTO MANIFESTATO IN CARNE AMEN

    • Giovanni, nella Sacra Scrittura è presente abbondantemente il concetto della trinità, quindi se c’è qualcuno che si deve ravvedere, oltre che svegliarsi, quello sei proprio tu e non noi. Dio ti benedica.

  22. Mariolino scrive:

    ho visto e sentito quello che dice il franco ravenda del canale yuotube iosonocoluichesono1, è un uomo che odia molto i trinitariani specialmente i pentecostali, lui per offendere dice pentecostaloidi. avete fatto bene a svergognare questo IPOCRITA fasullo cristiano, quasta specie di burattino di Satana.

  23. Mariolino scrive:

    non fatevi impressionare dalle minaccie di questo francesco cilona, non può fare nulla perché in questo paese esiste la libertà di criticare le persone. voi non avete calunniato proprio nessuno. complimenti per il vostro blog e per aver svergognato il francesco ravenda falso pastore antitrinitariano.

  24. Mariolino scrive:

    la magistratura dice il francesco cilona ? in italia ci sono problemi seri come la delinquenza e la corruzione signor francesco cilona. di certo le autorità non si scomodano per il franco ravenda che è stato svergognato.

  25. Federico scrive:

    ma che razza di individuo è questo franco ravenda del canale youtube iosonocoluichesono1, ma da dove è uscito fuori questo soggetto ? certo che il diavolo non sa più che cosa fare per mettere confusione su confusione, ora c’è pure l’adenominazionale antitrinitariano del franco ravenda che dichiara in modo devo dire molto originale e seducente che la sua assemblea è ”comunità chiesa sposa”.

    di stolti e diabolici che mescolano menzogne e verità c’è ne sono in giro per il mondo specie su internet ma questo franco ravenda è proprio particolare. infatti per cercare di ingannare gli altri che la dottrina della Trinità sarebbe una eresia insiste in un modo davvero pazzesco. ho visto i video di questo soggetto e non perde mai occasione di contrastare la dottrina della Trinità che è biblica. saluti a voi.

  26. Crusader scrive:

    Che vergogna.
    Certo che con certi elementi così aggressivi (e sgrammaticati) la Chiesa non fa una bella figura.
    Questo Pastore Ravenda ricorda, come atteggiamenti e modo di scrivere, un certo Corrado Maggia

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...