IO NON SONO PAZZO… SONO INDIGNATO!

Spesso coloro che criticano i miei scritti, mi rimproverano di essere molto “arrabbiato” e che il mio messaggio non arriverà a destinazione, perchè non sono pieno dell’ amore di Cristo. In effetti, ciò non è lontano dalla verità.

Io amo tanto il popolo di Dio, e sono disposto a sacrificare il mio nome, la mia carriera. Il mio futuro ministero è quello di parlare  contro le ingiustizie perpetrate dentro la chiesa moderna. Io amo il popolo di Dio, tanto da sopportare insulti, menzogne contro di me, perchè queste cose contribuiscono a fare suonare l’allarme il più forte possibile. Per essere onesto, c’è rabbia dentro di me, e questo è un dato di fatto…molta rabbia per i falsi maestri che si presentano come conduttori del popolo di Dio, ma sono cieche guida di ciechi.

C’è molta rabbia dentro di me perchè la gente, che frequenta la chiesa e che non prende seriamente la Parola di Dio, è incurante al richiamo di separarsi dal mondo.

C’è molta rabbia dentro di me, perchè quando cerco di stare in piedi, tenendo alta la Parola di Dio e combattere l’ingiustizia dentro la chiesa, sono immediatamente etichettato ribelle e piantagrane.

C’è molta rabbia dentro di me, perchè invece di leggere la Bibbia, si preferisce ascoltare, canzoni “cristiane” con musica rap, rock e altri ritmi mondani. L’apostolo Paolo ci ha comunicato che l’uomo nuovo deve dire la verità al suo prossimo: “…a essere rinnovati nello spirito della vostra mente e a rivestire l’uomo nuovo che è creato a immagine di Dio nella giustizia e nella santità che procedono dalla verità. Perciò bandita la menzogna, ogniuno dica la verità al suo prossimo perchè siamo membra l’uno dall’altro.” (Efesini 4:23-25)

Vorrei che più persone abbiano la stessa rabbia, la stessa indignazione verso i falsi maestri che oggi operano in tante chiese, ma tutti sono troppo impegnati a essere tolleranti cercando di piacere agli uomini.  Desidero guardare a Cristo, Egli era consapevole dei complotti dei Farisei per accusarlo di trasgredire la legge di Mosè, ma Gesù guardava i loro cuori pieni di odio di pensieri omicidi e fremeva nel vedere il popolo di Dio schiavo delle loro tradizioni, provava tristezza, e contrastando i suoi nemici, guariva, sfamava, consolava e insegnava.

Tutto quello che dovete fare è leggere la Bibbia, e vedrete quante volte l’ira di Dio s’infiamma contro i “pastori”che opprimono il Suo popolo, non credo che ho bisogno di dire cosa Dio ha fatto o cosa farà a questi falsi maestri. Quanto a me finchè il mio Dio non mi chiamerà a casa …. sarò sul muro,come una sentinella pronta per lanciare l’allarme… ..

In Cristo,

Glenn E. Chatfield 

Tratto dalla bacheca di facebook della sorella Maria Rapisarda : http://www.facebook.com/notes/maria-rapisarda/-io-non-sono-pazzosono-indignato-/215844538440635

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...